Vanto del cibo italiano: Prosciutto e melone

Prosciutto e Melone: un piatto di oltre 3000 anni.

Abbuffate estive sulle nostre tavole uno dei piatti italiani più popolari: prosciutto e melone.

Un connubio frutto di conoscenze che risalgono direttamente al tempo degli Etruschi e dei Romani: sapori agrodolci.

Infatti, secondo gli antichi, il calore del corpo era dovuto ad un “fuoco interno” che riscaldava gli arti. Di conseguenza i cibi freddi e umidi dovevano essere combinati con cibi caldi e secchi. Di conseguenza, sono stati in grado di mitigare le conseguenze negative sulla salute. Questo spiega l’origine dei sapori agrodolci: formaggio con pere, pesche con vino e prosciutto stagionato e fichi o melone.

Prosciutto e Melone è l’antipasto estivo perfetto!

Ingredienti

• 200g di prosciutto Dop (Denominazione di Origine Protetta) o IGP (Indicazione Geografica Protetta)

• 1 melone, eventualmente reticolato.

Metodo

Tagliare il melone a fette a forma di frutto. Togliere i semi e sbucciare e mettere le fette su un piatto da portata. Mettere un pezzo di prosciutto su ogni fetta di melone.

Lo sapevate che: Per ogni melone il suo prosciutto!

Un modo originale per trasformare questo semplice piatto in un antipasto gourmet è scegliere i giusti abbinamenti degli ingredienti, rigorosamente italiani.

Non resta che puntare sulle specialità regionali, ad esempio un melone IGP mantovano, coltivato tra le province emiliane, è sempre consistente e dolce. Il mix perfetto è, quindi, servirlo con un prosciutto di carattere, come il Crudo di Cuneo Dop.

Se invece volete stupire i vostri commensali, provate il melone Tamaris, un IGP meno conosciuto (tranne che per gli chef), caratterizzato da una buccia liscia e chiara, e da una polpa molto dolce e profumata, che ricorda la zucchina. Abbinalo a un prosciutto stagionato delicato e raffinato, come il Prosciutto di Parma Dop o il Prosciutto di San Daniele Dop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.