Toxoplasmosi

  • Più grande dimensione del testogrande dimensione del testodimensione regolare del testo

¿Che cosa è la toxoplasmosi?

La toxoplasmosi è un’infezione causata da un piccolo parassita (Toxoplasma gondii). Questo parassita unicellulare abbonda nei gatti, ma anche gli esseri umani e altri animali possono infettarsi con esso.

Chi può ottenere la toxoplasmosi?

Chiunque può ottenere la toxoplasmosi. Gli esperti ritengono che milioni di americani siano infettati da T. gondii. Ma la maggior parte di loro non ha sintomi perché il loro sistema immunitario è sano e impedisce ai parassiti di danneggiare i loro organi.

La toxoplasmosi è più grave in:

  • Donne incinte, che possono passare l’infezione ai loro bambini. I bambini che si infettano prima della nascita nascono con una condizione chiamata toxoplasmosi congenita
  • Persone con sistema immunitario indebolito. Questo include le persone con HIV / AIDS o cancro. Include anche persone che assumono medicinali che indeboliscono il sistema immunitario, come steroidi o medicinali assunti dopo un trapianto di organi.

¿Quali sono i segni e i sintomi della toxoplasmosi?

Quando una persona ha la toxoplasmosi, il parassita rimane nel loro corpo per tutta la vita. Ma la loro presenza nel corpo di una persona di solito non causa alcun problema. Nella maggior parte dei casi, le persone non sanno nemmeno di essere infette perché non hanno alcun sintomo.

Quando i bambini sviluppano sintomi, variano a seconda dell’età del bambino e della risposta del sistema immunitario all’infezione.

Nei bambini che altrimenti sarebbero sani, la toxoplasmosi può apparire come l’influenza o la mononucleosi. I sintomi possono includere:

  • febbre
  • linfonodi ingrossati
  • dolori muscolari
  • mal di testa
  • stanchezza

I bambini con toxoplasmosi congenita di solito non hanno sintomi alla nascita. Ma i problemi possono apparire diversi mesi dopo. E possono variare da lieve a grave:

  • problemi di vista e persino cecità dovuta a lesioni della retina sensibili alla luce di rivestimento che si trova sulla parte posteriore dell’occhio)
  • danni al cervello che porta a ritardi dello sviluppo, convulsioni, perdita di udito, flaccidità muscolare, o ha una testa che è troppo grande o troppo piccolo
  • febbre
  • ingrossamento dei linfonodi
  • ittero (ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi)
  • rash
  • problemi in cellule del sangue come l’anemia o piastrinopenia
  • grande fegato o milza

I casi più gravi di toxoplasmosi congenita si verificano quando la madre viene infettata da questa malattia all’inizio della gravidanza. Questo può portare ad aborti spontanei o il bambino che nasce presto (prematuro) o molto piccolo.

I bambini con sistema immunitario indebolito possono avere tutti i sintomi di cui sopra, così come i problemi polmonari e cardiaci. Molti di questi bambini sono anche nati con infiammazione cerebrale (encefalite).

Come si diffonde la toxoplasmosi?

Le persone possono ottenere la toxoplasmosi:

  • mangiando carne cruda o poco cotta di animali infetti (specialmente agnello, maiale o cervo)
  • toccando o entrando in contatto con feci (o cacca) o terreno contenente uova di T. gondii.
  • alla nascita con la malattia (una donna che ottiene un’infezione da toxoplasmosi durante la gravidanza può trasmettere il parassita al feto attraverso il flusso sanguigno)
  • molto raramente, ricevendo una trasfusione di sangue o un organo trapiantato che è contaminato da quel parassita

¿Come viene diagnosticata la toxoplasmosi?

Per scoprire se qualcuno ha la toxoplasmosi, i medici chiederanno se sono stati esposti a gatti a casa o cibo o acqua contaminati. Si può anche essere testato per vedere se si dispone di:

  • il parassita T. Gondii (o il suo DNA) nel sangue o nei tessuti del corpo.
  • anticorpi contro T. Gondii nel sangue
  • cambiamenti nel cervello, negli occhi e in altri organi. I test di imaging, come ultrasuoni, tomografia computerizzata (CT) o risonanza magnetica (MRI), possono anche aiutare.

¿Come viene trattata la toxoplasmosi?

Il trattamento per la toxoplasmosi varia con l’età del bambino e la salute generale. I bambini che sono sani ma ottengono la toxoplasmosi di solito non hanno bisogno di farmaci perché la toxoplasmosi si risolve da sola in poche settimane o mesi. I bambini che sono nati con toxoplasmosi congenita o hanno un sistema immunitario indebolito dovranno assumere farmaci antiparassitari.

Si può prevenire la toxoplasmosi?

Per aiutare a prevenire la toxoplasmosi nella tua famiglia, segui questi suggerimenti.

  • Cuocere a fondo la carne per uccidere i germi che può contenere. Cuocere la carne ad una temperatura minima di 145ºF (63ºC). Non dovrebbe contenere parti rosa e i succhi che emana non dovrebbero essere sanguinosi. Cuocere la carne macinata ad un minimo di 160ºF (72ºC) e la carne di pollame ad almeno 165ºF (74ºC).
  • Lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver maneggiato carne cruda, verdure non lavate o giardinaggio all’aperto.
  • Lavare tutta la frutta e la verdura prima di servire. Si consiglia inoltre di sbucciarli.
  • Lavare accuratamente tutti gli utensili e le superfici della cucina con acqua calda e sapone dopo ogni utilizzo.
  • Non bere acqua non trattata o latte non sterilizzato.
  • Insegna al tuo bambino l’importanza di lavarsi bene le mani e spesso per prevenire l’infezione.
  • Chiudi le tue lettiere all’aperto, specialmente di notte, per evitare che vengano utilizzate dai gatti in agguato fuori casa.

Se hai un gatto:

  • Rimuovere lo sgabello dal cassetto sgabello ogni giorno. Le uova di Gondii non sono infettive fino a quando non è trascorso almeno un giorno dopo che il gatto defeca. Se sei incinta, chiedi a qualcun altro di cambiare il cassetto delle feci del gatto ogni giorno.
  • Cerca di tenere il gatto in casa in modo che non possa ottenere la toxoplasmosi dal contatto con il suolo o piccoli animali infetti che caccia e mangia.
  • Non nutrire la carne cruda del gatto di famiglia.

¿Quando dovrei chiamare il dottore?

Chiamare il medico se il bambino ha sintomi della toxoplasmosi, soprattutto se il vostro bambino:

  • si sta ricevendo un trattamento per l’AIDS o il cancro
  • dispone di una condizione o di assunzione di medicina, che indebolisce il sistema immunitario

Se è incinta o cercando di rimanere incinta, chiamare immediatamente il medico, anche se si dispone solo di un linfonodo gonfio, soprattutto se si è correlato ai gatti, o hai mangiato crudo o poco cotto.

Inviato da: Elana Pearl Ben-Joseph, MD
Data di revisione: novembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.