The Ultimate Guide to CBD (Fatti, ricerca, pro e contro)

I prodotti CBD sono ora ampiamente disponibili negli Stati Uniti. L’Europa sta crescendo come la prossima. Ecco perché vorremmo spiegare cos’è il cannabidiolo e cosa no. CVS, stazioni di servizio, negozi di animali e supermercati sono possibili luoghi in cui è possibile ottenere prodotti CBD. Significa che ce ne sono molti, ma prima di andare oltre, scopriamo cos’è il CBD.

Sotto CBD, gli scienziati intendono un composto chimico della famiglia dei cannabinoidi che si trova naturalmente nella pianta di cannabis. Si chiama anche cannabidiolo — uno dei 108 diversi tipi di cannabinoidi nella cannabis. A sua volta, 108 è un numero sacro nell’induismo e nello yoga. Coincidenza? Non pensiamo. Ma lasciamo le cospirazioni ai teorici della cospirazione-siamo qui per esplorare alcune cose serie.

Cannacares Gamma completa CBD sample kit (£15.00) – Il kit campione è un ottimo punto di partenza se siete nuovi a CBD. La gamma comprende tutti i prodotti che potrebbe essere necessario per assicurarsi di avere la piena esperienza di ciò che CBD ha da offrire. Dopo aver provato il kit di esempio – sarete sicuri di ottenere qualcosa dalla loro gamma.

Se pensi che il CBD sia quella cosa che rende le persone alte, ti sbagli. Non tutti i cannabinoidi 108 hanno effetti psichedelici. Il problema è che le persone spesso pensano inconsciamente al THC quando vedono prodotti CBD, ma c’è una grande differenza tra i due. Delta-9-tetraidrocannabinolo, o THC, possiede proprietà psicoattive che ti fanno ” alto.”A sua volta, il CBD fornisce solo benefici terapeutici.

Quindi, riassumiamo ciò che già sappiamo sul cannabidiolo. Il CBD è un composto chimico che fornisce un effetto terapeutico e non rende nessuno alto. Come funziona il cannabidiolo?

Come funziona il CBD

Il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo. Ha un impatto sul meccanismo di regolamentazione, che è costituito da molecole naturali simili alla cannabis-endocannabinoidi. Agiscono come neurotrasmettitori: segnali di trasferimento in tutto il corpo per aiutare a mantenere l’omeostasi. Sebbene sia il CBD che il THC interagiscano con il sistema endocannabinoide tramite i recettori CB1 e CB2, il loro impatto differisce molto.

Inizialmente, gli scienziati pensavano che entrambe le sostanze interagissero con il corpo allo stesso modo. Tuttavia, non la pensano più così.

Esplora il meglio CBD prodotti

Mentre il THC si attacca ai recettori CB1, che sono presenti soprattutto nel cervello e che sono coinvolti con la cognizione, la memoria, le abilità motorie, e il dolore, inibisce il rilascio di neurotrasmettitori e aumenta il rilascio di altri composti, che alterano il normale funzionamento. Per quanto riguarda il CBD, gli scienziati hanno pensato che facesse la stessa cosa, ma con i recettori CB2. Il modo esatto CBD colpisce i nostri corpi è ancora da esplorare. Tuttavia, gli scienziati ritengono che il CBD incoraggi il corpo a produrre più endocannabinoidi. Questo processo si traduce in una riduzione di ansia, dolore e infiammazione.

Secondo un’altra versione, il CBD interagisce con il corpo umano usando il sistema endocannabinoide sopra menzionato, con conseguenti effetti diversi sulla mente e sul corpo. Attiva i recettori dell’adenosina, diminuendo i livelli di stress e ansia.

Un altro vantaggio del CBD è la sua capacità di legarsi ai recettori neurali che controllano la temperatura e l’infiammazione. Pertanto, il cannabidiolo può produrre un effetto antinfiammatorio.

https://youtu.be/EENvemARPiQ

CBD vs THC

Ora, dobbiamo esplorare la differenza tra CBD e THC per illustrare tutte le sfumature del cannabidiolo rispetto al tetraidrocannabinolo.

Struttura chimica

Sebbene CBD e THC abbiano l’esatta struttura molecolare, i loro atomi sono disposti in modo diverso. 21 atomi di carbonio, 30 atomi di idrogeno e 2 atomi di ossigeno sono composti in diversi ordini, fornendo un impatto totalmente diverso sul corpo. Date un’occhiata alla seguente immagine per chiarezza:

Ciò che consente al CBD e al THC di interagire con i recettori dei cannabinoidi è la loro somiglianza con gli endocannabinoidi del corpo. L’interazione provoca il rilascio di neurotrasmettitori nel cervello. Queste sostanze chimiche trasmettono messaggi tra le cellule che svolgono ruoli essenziali nel modo in cui sentiamo dolore, sonno, soffrono di stress o le nostre funzioni del sistema immunitario, ecc.

Impatto psicoattivo

Nonostante le loro strutture chimiche simili, CBD e THC hanno effetti psicoattivi diversi. Come abbiamo già detto, il CBD è un composto non psicoattivo. Mentre il THC ti rende alto, il CBD riduce il dolore, l’ansia e l’insonnia.

Inoltre, mentre il THC si lega ai recettori CB1 del tuo corpo per produrre un senso di euforia, il CBD interferisce con il legame del THC, riducendone gli effetti psicoattivi.

Benefici medici

Nonostante il diverso impatto psicoattivo, CBD e THC offrono benefici terapeutici simili, fornendo sollievo da diverse condizioni. Con zero effetti euforici che si verificano con il THC, CBD è una soluzione perfetta per la risoluzione dei vari problemi con il minimo di effetti collaterali, tra cui:

  • Epilessia e convulsioni;
  • Infiammazione;
  • Diversi tipi di dolore;
  • Psicosi o disturbi mentali;
  • Nausea ed emicrania;
  • la Depressione e l’ansia.

Fornisce un impatto sui seguenti organi per ottenere tali risultati:

Per quanto riguarda il THC, è usato per aiutare con condizioni come:

  • Dolore e spasticità muscolare;
  • Glaucoma;
  • Insonnia;
  • Basso appetito e nausea;
  • Ansia.

L’olio CBD ad alta resistenza 20% (2000mg) di Arima è un prodotto naturale e potente che non solo ti farà sentire bene; ma ti convincerà a credere nei veri poteri curativi della natura e ti aiuterà a vivere una vita più sana.

Effetti collaterali

Poiché abbiamo menzionato lo stato di essere alto come uno dei principali effetti collaterali dell’uso di THC, vediamo quali altre insidie sono associate all’uso di THC e CBD.

Mentre è possibile utilizzare troppo THC, CBD è ben tollerato, anche in grandi dosi. Eventuali effetti collaterali che si verificano con il suo uso sono spesso causati da altri farmaci che si possono prendere.

Per quanto riguarda il THC, provoca molti effetti collaterali temporanei. Ad esempio, il suo uso può causare:

  • Reazione più lenta e perdita di memoria;
  • Aumento della frequenza cardiaca e problemi di coordinazione;
  • Occhi rossi e bocca secca.

L’uso frequente di THC in grandi quantità può causare effetti psichiatrici negativi a lungo termine, specialmente nel caso degli adolescenti. Inoltre, il composto aumenta il rischio di schizofrenia e altri disturbi mentali.

Test antidroga

Si noti che THC e CBD sono immagazzinati nel grasso corporeo e possono presentarsi ai test antidroga per settimane dopo averli usati. Se hai sentito un mito che i test non possono rilevare CBD, non crederci. Per chiarire la situazione con il test antidroga per THC vs. CBD, dovremmo attirare la vostra attenzione sui seguenti due fatti.

In primo luogo, la maggior parte dei test antidroga sono sensibili al THC, quindi non rileveranno alcun farmaco se si utilizza CBD puro. Tuttavia, ci sono alcuni test mirati al CBD.

In secondo luogo, la canapa può produrre un po ‘ di THC oltre al CBD, quindi potresti essere sorpreso dai risultati dei test positivi al THC anche se non l’hai usato.

Ricerca medica

Se sei ancora scettico riguardo al CBD, vorremmo attirare la tua attenzione su diverse indagini mediche che dimostrano l’alta efficienza del cannabidiolo.

Harvard Health Publishing non pubblicherà fatti incerti e teorie cospirative, e il CBD non è un’eccezione. In un piccolo articolo, Peter Grinspoon discute cos’è il CBD, come si differenzia dal THC, se è sicuro e legale. Per ulteriori informazioni, clicca su questo link: Cannabidiolo — CBD) – cosa sappiamo e cosa no.

La psichiatria Lancet è un’altra fonte affidabile di informazioni. Un articolo sul sito web discute l’uso dei cannabinoidi per il trattamento dei disturbi mentali e dei loro sintomi. Per leggere il materiale, è necessario essere iscritti a The Lancet Psychiatry o acquistare l’accesso una tantum. L’articolo ha otto autori e si riferisce a più di cento fonti. Puoi controllare il suo riassunto qui: Cannabinoidi per il trattamento di disturbi mentali e sintomi di disturbi mentali.

Se non vuoi esplorare un lavoro scientifico sostanziale, puoi leggere il seguente materiale che evidenzia le sfumature principali dell’articolo: Research Review by Time.

Un articolo di Depression Alliance cerca di riassumere le ultime scoperte scientifiche sul CBD chiarendo alcune idee sbagliate. Fa luce sugli effetti dell’olio CBD (alta, dipendenza, sicurezza ed effetti collaterali) e sui percorsi clinici CBD (epilessia, ansia, autismo, psicosi e schizofrenia, dipendenza, morbo di Parkinson, ecc.). Puoi leggere il materiale completo qui: Studi clinici CBD.

Benefici CBD

Dopo una parte di critiche, concentriamoci sui benefici CBD.

Painkiller

Mentre la marijuana è stata usata per trattare il dolore per secoli, il CBD introduce un nuovo modo per ottenere lo stesso risultato. Essendo responsabile degli effetti antidolorifici della marijuana, il cannabidiolo non ha i suoi effetti collaterali.

Secondo vari studi, il CBD può aiutare a ridurre il dolore cronico influenzando l’attività del recettore degli endocannabinoidi, riducendo l’infiammazione e interagendo con i neurotrasmettitori. È inoltre possibile trovare ricerche che rivelano che il CBD, combinato con altri cannabinoidi, è efficace nel trattamento del dolore causato dalla sclerosi e dall’artrite.

Trattamento di ansia e depressione

Non c’è bisogno di dire quanto siano devastanti l’ansia e la depressione. Sebbene entrambi siano solitamente trattati con farmaci con tonnellate di effetti collaterali, inclusa la dipendenza, l’olio di CBD sembra un’alternativa meno dannosa. È stato usato per trattare problemi come l’insonnia e l’ansia tra un gruppo più complicato di pazienti — bambini con PTSD. Inoltre, il CBD ha avuto effetti antidepressivi in diversi studi sugli animali.

Riduzione dei sintomi correlati al cancro

Un altro vantaggio significativo del CBD è la capacità di alleviare i sintomi correlati al cancro. Inoltre, il cannabidiolo può ridurre gli effetti collaterali legati al trattamento del cancro, tra cui nausea, vomito e dolore. Anche quando i farmaci standard non forniscono sollievo dal dolore, il CBD può essere utile.

Secondo alcuni studi in provetta e su animali, il CBD può avere proprietà antitumorali, ma sono necessari ulteriori studi per dimostrare questo beneficio CBD.

Cura della pelle

L’acne è un problema comune che oltre il 9% delle persone deve affrontare. Sebbene numerosi fattori lo causino, l’olio di CBD può aiutare a trattare il problema grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e alla capacità di ridurre la produzione di sebo.

Proprietà neuroprotettive

La capacità di influenzare il sistema endocannabinoide del corpo può fornire CBD con benefici nella sfera dei disturbi neurologici. Sfortunatamente, la ricerca in questo settore è relativamente nuova e gli scienziati devono ancora studiare le proprietà del CBD in modo più preciso.

Allo stesso tempo, ci sono prove che il CBD ha abbastanza successo nel trattamento dell’epilessia e della sclerosi multipla. Inoltre, uno studio rivela che l’olio di CBD riduce significativamente l’attività convulsiva nei bambini con sindrome di Dravet. È anche necessario ricordare che il CBD migliora la qualità della vita e del sonno per le persone con malattia di Parkinson. E il cannabidiolo può diminuire l’infiammazione e prevenire la neurodegenerazione causata dalla malattia di Alzheimer.

Ma alcune persone sperimentano effetti collaterali indesiderati. Le reazioni avverse associate al trattamento con CBD possono includere convulsioni, febbre e affaticamento.

Benefici per la salute del cuore

Secondo alcune recenti ricerche, il CBD può anche avere un impatto positivo sul cuore e sul sistema circolatorio. Poiché il cannabidiolo abbassa la pressione sanguigna, può ridurre i rischi di alcune condizioni di salute: ictus, infarto, sindrome metabolica, ecc. I ricercatori hanno suggerito che la ragione principale di questo beneficio del CBD è la sua proprietà di riduzione dello stress e dell’ansia.

È anche necessario menzionare che il cannabidiolo può aiutare a ridurre l’infiammazione e la morte cellulare associata a varie malattie cardiache. Le proprietà antiossidanti e riducenti lo stress del CBD sono responsabili di questo comportamento. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi sull’uomo.

Effetti antipsicotici

Le persone con schizofrenia possono anche fare affidamento sul CBD. Secondo studi recenti, riduce i sintomi psicotici. Certo, c’è ancora molto lavoro da fare in questa direzione, ma in questo momento sembra un vantaggio che vale la pena menzionare qui.

Trattamento di abuso di sostanze

CBD può anche aiutare le persone tossicodipendenti. Una delle sue proprietà modifica i circuiti nel cervello legati all’abuso di sostanze. Gli studi hanno rivelato che il CBD può ridurre la dipendenza da morfina e il comportamento alla ricerca di eroina. Tuttavia, non sono stati condotti studi sull’uomo.

Prevenzione del diabete

Il CBD può anche ridurre sostanzialmente il rischio di diabete. Studi sui topi hanno dimostrato che il trattamento con CBD ha ridotto l’incidenza del diabete del 56%.

Riduzione dello stress ossidativo

Quando il corpo soffre di una quantità extra di radicali liberi e gli antiossidanti non sono in grado di neutralizzarli tutti, il CBD è utile. Con qualità antiossidanti e neuroprotettive, può aiutare a ridurre il danno neurologico associato ai radicali liberi.

Proprietà antibatteriche

Il CBD, insieme ad altri cannabinoidi, distrugge ceppi batterici resistenti ai farmaci. Secondo uno studio del 2011, il CBD rallenta la progressione della tubercolosi. Tuttavia, gli scienziati hanno testato questa proprietà solo sui ratti. Sebbene nessuno sappia come il cannabidiolo influenzi gli esseri umani dal punto di vista delle sue capacità antibatteriche, i ricercatori hanno concluso che è responsabile dell’inibizione della proliferazione delle cellule T.

Migliore qualità del sonno

CBD rende il modo di dormire più efficiente. Può aiutarti ad allontanarti più velocemente, eliminare il risveglio nel mezzo della notte e sentirti riposato al mattino. Secondo vari studi, è possibile ripristinare cicli di sonno sani con l’aiuto di CBD.

CBD critica

Se volete sapere perché CBD sembra più un placebo costoso di una panacea negli Stati Uniti, controllare questo articolo: È CBD utile, o solo Hype? Sebbene il materiale sia piuttosto piccolo, illustra lo stato attuale delle cose. Il rapporto mette in luce la condizione passata del mercato CBD e dei suoi prodotti negli Stati Uniti.

Pertanto, uno studio 2017 ha riportato che solo 26 dei campioni 84 (31%) di oli, tinture e liquidi CBD contenevano la quantità di CBD rivendicata sulle loro etichette. Inoltre, diciotto di loro, pari al 21%, contenevano THC. Allo stesso tempo, un quarto aveva meno CBD di quanto pubblicizzato.

Quindi, il problema non è nel CBD e nelle sue proprietà — è nei produttori sleali. Tuttavia, i dati forniti riguardano solo gli acquisti online per il 2017. È ancora necessario esplorare come stanno andando le cose in questo momento.

Puoi trovare i miti più comuni sul CBD qui: 5 Cose dannose Gli articoli CBD si sbagliano. Per farla breve, ecco il nostro riassunto:

  1. “Il CBD non è stato scientificamente provato per aiutare qualsiasi condizione di salute.”In realtà, è stato dimostrato, e c’è un farmaco a base di CBD per i disturbi convulsivi;
  2. “È un narcotico Schedule 1, quindi nessuna ricerca è stata fatta sul composto.”E gli studi CBD sono stati fatti, e tutti possono vedere i loro risultati;
  3. “CBD è una truffa di marketing.”Al giorno d’oggi, tutto può diventare una truffa di marketing. Il desiderio di vendere e guadagnare costringe le persone ad agire ingiustamente. Ecco perché puoi trovare molti prodotti a base di CBD che non hanno alcun effetto o funzionano come placebo. Il problema non è nel cannabidiolo stesso, ma nelle persone che cercano di sfruttarlo per le loro esigenze aziendali;
  4. “Ho preso CBD per 7 giorni, e non è successo niente, quindi non funziona.”La maggior parte delle persone, che cercano di utilizzare prodotti CBD, non hanno sintomi che il CBD può trattare, ecco perché non sentono alcun effetto;
  5. “L’industria CBD è abbozzata, il che rende il CBD abbozzato.”CBD in sé non è abbozzato. Tuttavia, alcuni prodotti possono essere caratterizzati come tali. Pertanto, fai la tua ricerca prima di ordinare qualsiasi prodotto CBD.

Molti altri vantaggi CBD e recensioni di prodotti sono raccolti in questo articolo: Una recensione onesta sui benefici dei prodotti CBD. Non troverai nulla di sorprendentemente nuovo lì, ma è un’altra opinione che non possiamo ignorare.

Steven Petrow condivide la sua esperienza di prendere CBD sul Washington Post. Sebbene l’autore scriva di umore significativamente elevato e stabile, indica anche ai lettori l’idea che la sua esperienza non dimostra nulla a causa di un possibile effetto placebo. Nonostante l’influenza positiva del CBD, Steven pensa che un mercato così grande “dovrebbe essere basato su più di hype e speranza.”Leggi l’articolo completo qui: L’hype sul CBD, o cannabidiolo, è reale?

The Guardian è un’altra fonte affidabile di informazioni, e abbiamo scavato un articolo su CBD lì. Discute se il cannabidiolo è un modo innovativo per trattare numerosi problemi o feccia. Controlla qui: CBD: un miracolo della marijuana o solo un’altra moda di salute?

Come usare CBD

Poiché il mercato offre molti prodotti CBD diversi, puoi scegliere uno o più modi per usare il cannabidiolo. Esploriamo ognuno.

CBD commestibile

È possibile trovare un sacco di cosiddetti commestibili che sono CBD non psicoattivo su Internet. È qualcosa che puoi mangiare, quindi il cannabidiolo commestibile copre ciò che ingerisci. Tali prodotti passano la gola e entrano nello stomaco e nell’intestino. Successivamente, sono immersi nel flusso sanguigno.

Di solito, ci vogliono da 45 minuti a 2 ore per sentire l’effetto. A seconda di ciò che si mangia, CBD ha bisogno di intervalli diversi per diventare attivo. Il gruppo CBD commestibile comprende:

  • Capsule;
  • Dolci;
  • Tinture & oli;
  • Bevande.

CBD orale

Un altro modo di usare il CBD si basa sulle proprietà della bocca. Con tessuti più sottili e delicati, assorbe le sostanze liquide più velocemente dello stomaco. E non c’è bisogno di mangiare o bere nulla per ottenere l’effetto desiderato.

Esplora le migliori marche di CBD al mondo

Tuttavia, le bevande CBD e alcuni dolci forniscono un effetto combinato poiché una certa quantità di cannabidiolo entra attraverso la bocca, mentre il resto passa attraverso lo stomaco.

La stessa situazione è tipica delle tinture. Sono ad azione rapida e altamente controllabili poiché è possibile limitare la quantità di CBD direttamente goccia a goccia.

Pertanto, i prodotti di cannabidiolo orale più popolari includono oli CBD e spray per la bocca CBD. I nibbles rappresentano un’altra categoria di prodotti CBD orali: mentine, gomme, strisce orali, ecc. Ma devi permettere loro di dissolversi nei tempi previsti invece di mangiare. Pertanto, riduci il tempo necessario affinché il CBD abbia effetto a 15 minuti. Le ghiandole sublinguali ottenere la maggior parte del cannabidiolo.

Inoltre, vapori, tocchi e fiori fumanti possono essere considerati prodotti CBD parzialmente orali. A causa dei fragili tessuti orali, penetrano rapidamente nella barriera emato-encefalica. Ma il loro metodo di consumo principale è il seguente.

CBD inalabile

Se non vuoi mangiare nulla o aspettare che il CBD entri in vigore in bocca, c’è un altro modo affidabile per usare il cannabidiolo — l’inalazione. Il CBD passa la bocca, la trachea e i polmoni, trovando diversi modi per insinuarsi. Sfrutta sia i tessuti orali che i polmoni. Uno svapo riscalda l’estratto di cannabis fornendoti un effetto potente e ad azione rapida.

CBD interno

Poiché il CBD offre robuste opzioni di sollievo dal dolore, è possibile utilizzarlo come strategia di trattamento. Ad esempio, le supposte per il dolore del periodo a base di cannabidiolo vengono utilizzate analmente o vaginalmente.

Un altro gruppo di prodotti CBD interni è rivolto al sesso e al benessere. Essi non solo agiscono come un sollievo dal dolore, ma anche aumentare le esperienze positive.

CBD per uso topico

I recettori dei cannabinoidi sono presentati non solo all’interno del tuo corpo ma anche sulla pelle. Apre infinite possibilità per creme per la pelle a base di CBD, sfregamenti, oli, pomate, ecc. Le persone con acne, psoriasi, eczema e altri problemi della pelle possono beneficiare di affrontare il dolore, l’infiammazione e i modi della pelle di manifestare problemi. Devi solo scegliere una base di crema adatta alle tue esigenze. Per esempio, pomate spesse sono più utili per il dolore strofinare. Per quanto riguarda le miscele di olio leggero, sono ottimi per la pelle delicata del viso.

CBD per animali domestici

Un altro gruppo di prodotti CBD è rivolto agli animali domestici. Anche se non sono così popolari, puoi scoprire il loro potente impatto sull’ansia del tuo cane o gatto. Se il tuo animale domestico è spaventato e stressato, il cannabidiolo è qui per salvare la tua creatura preferita. Di solito, i prodotti CBD per animali domestici sono disponibili sotto forma di commestibili in modo che vengano consumati attraverso il sistema digestivo.

Conclusione

Cosa sappiamo del CBD? È alla moda. Funziona (anche se è un placebo). Non è una droga (non ti sballerai). Ha effetti collaterali minimi. È ancora necessario condurre numerose ricerche per esplorare le proprietà del cannabidiolo, il suo impatto sul corpo e l’efficienza nel trattamento. Tuttavia, molte persone già sfruttano i benefici del CBD e sentono i risultati (anche se l’effetto placebo li causa).

Verificata da un Professionista Sanitario

Anastasiia Myronenko

Anastasiia Myronenko è un Fisico sanitario attivamente la pratica in uno dei principali centri di cancro di Kiev, in Ucraina. Ha conseguito il master in Fisica medica presso l’Università Nazionale Karazin Kharkiv e ha completato uno stage di fisica biologica presso il Centro GSI Helmholtz per la ricerca sugli ioni pesanti, in Germania. Anastasiia Myronenko è specializzata in radioterapia ed è membro dell’Associazione ucraina dei fisici medici.

Questo articolo include la promozione di prodotti e servizi venduti su Alphagreen e link di affiliazione ad altre aziende.

Alphagreen e i suoi materiali non sono destinati a trattare, diagnosticare, curare o prevenire alcuna malattia. Le informazioni e i prodotti presentati su questo sito non sono destinati ad uso medico né fanno alcun reclamo medico. Consultare sempre il proprio medico o un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda riguardante una condizione medica preesistente, una gravidanza e/o l’allattamento al seno e prima di intraprendere qualsiasi dieta, esercizio fisico o un altro programma relativo alla salute.

  • https://www.medicalnewstoday.com/articles/317221.php#how-to-use
  • https://en.wikipedia.org/wiki/Cannabidiol
  • https://www.cnet.com/news/what-is-cbd/
  • https://www.livescience.com/65811-what-is-cbd.html
  • https://www.healthline.com/health/cbd-vs-thc
  • https://www.webmd.com/pain-management/cbd-thc-difference#1
  • https://medium.com/cbd-origin/cbd-vs-thc-the-difference-explained-b3cfc1da52f0
  • https://www.thestreet.com/lifestyle/difference-between-cbd-vs-thc-14627877
  • https://www.health.harvard.edu/blog/cannabidiol-cbd-what-we-know-and-what-we-dont-2018082414476
  • https://www.thelancet.com/journals/lanpsy/article/PIIS2215-0366(19)30401-8/fulltext
  • https://time.com/5710682/cannabis-marijuana-mental-health/
  • https://www.depressionalliance.org/cbd-clinical-trials/
  • https://www.healthline.com/nutrition/cbd-oil-benefits
  • https://www.verywellhealth.com/cbd-oil-benefits-uses-side-effects-4174562
  • https://thecannabisradar.com/cbd-oil/benefits/
  • https://www.openaccessgovernment.org/uses-of-cbd-oil/70200/
  • https://www.nytimes.com/2019/10/16/style/self-care/cbd-oil-benefits.html
  • https://www.verywellhealth.com/cbd-oil-benefits-uses-side-effects-4174562
  • https://www.nytimes.com/2018/12/26/opinion/cbd-cannabis-health-anxiety.html
  • https://www.nytimes.com/2019/02/25/well/live/cbd-cannabidiol-marijuana-medical-treatment-therapy.html
  • https://www.theguardian.com/society/2019/may/05/cbd-a-marijuana-miracle-or-another-health-fad-cannabidiol-anxiety-epilepsy
  • https://www.healthline.com/health/myths-about-cbd
  • https://hackernoon.com/an-honest-review-about-the-benefits-of-cbd-products-b73c346443e0
  • https://www.washingtonpost.com/national/health-science/is-the-hype-about-cbd-or-cannabidiol-real/2019/01/04/bb824280-ed09-11e8-96d4-0d23f2aaad09_story.html
  • https://alphagreen.io/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.