Rosso in faccia

Comprensione Rosacea

Illustrazione di una donna che si guarda in uno specchio e tocca le macchie sul viso.

Alcune persone pensano a una carnagione rosea come un segno di buona salute. Ma le macchie rosse sul viso possono indicare qualcosa di più preoccupante—una malattia della pelle di lunga durata chiamata rosacea.

La rosacea (pronunciata ro-ZAY-she-ah) può iniziare come arrossamento sulle guance, sul naso, sul mento o sulla fronte. Potrebbe anche sembrare un’epidemia di brufoli. Ma nel tempo, la condizione può peggiorare. Infiammazioneriscaldamento, gonfiore e arrossamento causati dalla risposta protettiva del corpo a lesioni o infezioni. può rendere la pelle colpita gonfia e sensibile. La pelle rossa, spessa e irregolare può apparire sul viso, causando disagio e angoscia. Fino alla metà delle persone con rosacea sviluppano anche problemi agli occhi. Le palpebre possono diventare infiammate e la vista compromessa.

La rosacea colpisce circa 14 milioni di americani. Le cause della rosacea non sono chiare. La condizione tende a funzionare nelle famiglie, quindi genesStretches di DNA, una sostanza che erediti dai tuoi genitori, che definiscono caratteristiche come il colore degli occhi e il rischio per alcune malattie. probabilmente giocare un ruolo.

Sebbene chiunque possa ottenere la rosacea, le popolazioni dalla pelle più chiara sono a maggior rischio. Le persone che arrossiscono frequentemente possono anche essere più vulnerabili. Di solito colpisce per la prima volta nella mezza età, quando le persone hanno tra i 30 ei 60 anni. Le donne hanno da 3 a 4 volte più probabilità degli uomini di sviluppare la rosacea, specialmente durante la menopausa. Ma i sintomi della rosacea sono generalmente più gravi negli uomini.

I sintomi della rosacea possono andare e venire, infiammarsi per settimane o mesi e poi placarsi. Nel corso del tempo, il rossore del viso può approfondire e diventare più permanente.

Le persone sono spesso imbarazzate dalle fiammate della rosacea. “L’aspetto fisico può essere debilitante per le persone, causando loro di perdere il lavoro o di avere una bassa autostima”, dice il dottor Richard Gallo, un esperto di pelle presso l’Università della California, San Diego. “Molti problemi psicologici sono la conseguenza di avere questo viso rosso e gonfio.”

Le cose che causano fiammate sono chiamate trigger. Anche se variano da persona a persona, trigger comuni includono cibi caldi o bevande, cibi piccanti, alcol, temperature estreme, luce solare, stress, esercizio fisico e bagni caldi.

Per identificare e quindi evitare i trigger, Gallo dice: “prendi una registrazione molto attenta delle cose che mangi e delle cose che stai facendo. Poi anche registrare quando la rosacea è flaring, e vedere se si può mettere insieme i due.”

Poiché la rosacea tende a peggiorare nel tempo, la diagnosi precoce è fondamentale. Non c’è nessun test per la rosacea, e diverse altre condizioni possono avere sintomi simili. Il medico ha bisogno di esperienza ed esperienza per fare una diagnosi. Un dermatologo-un medico specializzato in disturbi della pelle-può aiutare con la rilevazione e la cura della rosacea.

Sebbene non ci sia una cura per la rosacea, i trattamenti medici e i cambiamenti dello stile di vita possono ridurre i sintomi. Gli antibiotici assunti per via orale o applicati sulla pelle possono ridurre arrossamenti e urti. Per i casi più gravi, la chirurgia laser può rimuovere i vasi sanguigni visibili, ridurre il rossore o correggere la pelle ispessita e irregolare.

Gli scienziati finanziati dal NIH continuano a cercare nuove intuizioni sulla rosacea. Gallo ei suoi colleghi hanno scoperto che alcune persone con rosacea hanno alti livelli di sostanze chimiche che causano infiammazione nella loro pelle. I ricercatori stanno usando questa conoscenza per sviluppare terapie sperimentali che sono ora in fase di test in studi clinici.

Se si dispone di preoccupante arrossamento del viso, parlare con un dermatologo o altro fornitore di assistenza sanitaria. Prendere provvedimenti nella fase iniziale aiuterà a controllare e ridurre i sintomi della rosacea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.