Ramon S. Velez

Articolo:

RAMON S. Velez è morto il 30 novembre 2008 da complicazioni della malattia di Alzheimer all’età di 75 anni a New York City. Ramon è nato il 19 aprile 1933, a Hormigueros, Puerto Rico, figlio di un povero contadino. Si è laureato all’Università Interamericana di Porto Rico e ha studiato legge all’Università di Salamanca in Spagna. Ramon si unì alla Guardia Nazionale e prestò servizio a Panama per 5 anni nel 33 ° reggimento di fanteria. Quando iniziò la guerra di Corea, fu attivato e trasferito al 65 ° reggimento di fanteria e prestò servizio nella Compagnia “L” dal 1951 al 1953 come specialista della demolizione rimuovendo le mine.

Dopo essere stato congedato dall’esercito, è venuto a New York all’età di 28 anni e ha continuato a diventare uno degli ispanici più importanti di New York City lavorando instancabilmente per promuovere gli interessi delle comunità di minoranza povere dal 1960. I risultati diretti della sua leadership e visione sono manifesti in tutto il South Bronx: il Lincoln Medical and Mental Health Center; l’implementazione dell’istruzione bilingue nel sistema scolastico di New York City, la registrazione di oltre 500.000 elettori di lingua spagnola a seguito dell’abolizione dei requisiti linguistici discriminatori; Eugenio Maria de Hostos Community College; più di venticinquemila unità abitative nuove o rinnovate, tra cui tre residenze per anziani; e il centro multi-Service Hunts Point, Inc. (una rete di cliniche sanitarie, programmi di salute mentale, servizi di trattamento e riabilitazione di droga e alcol) e centri di assistenza diurna e Head Start innovativi. Insieme, ogni anno fornisce servizi a più di venticinquemila residenti di minoranza del distretto congressuale più povero negli Stati Uniti d’America.

Velez è stato membro del Consiglio comunale di New York City e nominato alle Task Force presidenziali. Nel 1995, Velez ha creato la National Puerto Rican Day Parade, Inc., attingendo quarant’anni di successo con la New York Puerto Rican Day Parade. È sopravvissuto da sua moglie, Caroline Fitzpatrick; sei figli; sei nipoti; due sorelle; e un fratello.

I suoi resti saranno trasferiti per la visione giovedì 4 dicembre al Martell Funeral di Mayagüez, Puerto Rico e sarà sepolto venerdì presso il Cementery di Hormigueros. Inviato da José Acevedo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.