Quasiparticella

Quasiparticella, in fisica, un disturbo, in un mezzo, che si comporta come una particella e che può essere convenientemente considerato come uno. Un rudimentale analogia è quella di una bolla in un bicchiere di birra: la bolla non è davvero un oggetto indipendente, ma di un fenomeno, lo spostamento di un volume di birra da gas di anidride carbonica, ma, a causa delle caratteristiche della superficie del liquido a contatto con il gas, la bolla conserva una certa identità come sorge e carri allegorici. Come una quasiparticella, porta proprietà caratteristiche degli oggetti, come dimensioni, forma, energia e quantità di moto. Due bolle possono rimbalzare l’un l’altro; anche le quasiparticelle subiscono collisioni. Alcune quasiparticelle specifiche sono l’eccitone, phonon, magnon e polaron (qq.v.).

Le quasiparticelle sono studiate in connessione con la fisica dello stato solido e la fisica nucleare perché svolgono un ruolo importante nel determinare le proprietà della materia. C’è motivo di sospettare, tuttavia, che tutte le particelle possano effettivamente essere disturbi in qualche mezzo sottostante e, quindi, siano esse stesse quasiparticelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.