Posturologia

Che cos’è la Posturologia?

La ricalibrazione posturale globale, più comunemente nota come Posturologia, è una terapia olistica basata sullo studio del sistema posturale tonico.

Affinché il corpo possa eseguire il movimento, il sistema posturale ha diversi sensori. Questi sensori sono:

  • i piedi
  • occhi
  • la mascella
  • l’orecchio interno

Questi sensori sono progettati per prendere informazioni sul nostro ambiente, e la invia al cervello. Il cervello a sua volta invia segnali ai muscoli che ci permettono di fare il lavoro quotidiano di stare in piedi, seduti e in movimento con il minimo dispendio energetico e affaticamento muscolare.

Quando questi sensori funzionano correttamente si parla di BUONA POSTURA: il corretto posizionamento di testa, spalle, fianchi e piedi.

Quando abbiamo un problema con questi sensori parliamo di CATTIVA POSTURA e iniziamo ad avere squilibri posturali e come risultato abbiamo DOLORE.

Perché usare la posturologia?

Gli squilibri posturali sono un fattore importante in molti casi di dolore e oppressione muscolare, lesioni muscolari e articolari e persino disturbi digestivi. In effetti, la maggior parte delle persone ha una sorta di squilibrio posturale e quindi una funzione corporea sub-ottimale.

Ottimizza l’input-migliora la tua postura!

La posturologia migliora la postura ricalibrando i recettori “stonati” nel tuo corpo. Quando i tuoi recettori iniziano a “tornare in sintonia” l’uno con l’altro, i cambiamenti, le inclinazioni e le rotazioni del tuo corpo si muovono verso un corretto allineamento.

Come funziona la riprogrammazione posturale

Sui recettori del piede:

Una sottile ortesi posturale (o sottopiede Neurostab) stimola i nervi della pelle con magneti nella zona riflessa centrale di ciascun piede; al fine di riprogrammare i flussi di informazioni dai piedi al cervello.

Sui recettori oculari:

Per affrontare l’asimmetria oculomotoria, un piccolo magnete viene applicato vicino all’angolo dell’occhio più debole e il paziente viene consigliato su esercizi oculari appropriati.

sui recettori della mascella:

Viene fatta una breve valutazione della mascella per osservare la meccanica della mascella e la presenza di metalli (ad esempio otturazioni) che potrebbero creare un’interferenza neuromuscolare e vascolare. Se vengono identificati problemi, il paziente verrebbe indirizzato a un osteopata cranica di ortodontista posturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.