Piggyback Plant

Piggyback plant

Fai un’escursione lungo qualsiasi torrente a bassa quota nelle Cascate e probabilmente passerai le colonie di Tolmiea menziesii, più comunemente nota come piggyback plant. Queste piante umili traggono il loro nome comune da un’abitudine unica di germogliare nuove piante sopra le loro foglie (riflessa in altri nomi comuni per la specie, tra cui “youth-on-age” e “thousand mothers”).

Il nome botanico di questa specie commemora due giganti nei primi giorni della scoperta botanica del Pacifico nord-occidentale: il botanico scozzese-canadese William Fraser Tolmie e Archibald Menzies, il naturalista scozzese per la spedizione di Vancouver.

Giovani foglie su una pianta piggyback

Queste piccole piante fuzzy prosperano all’ombra umida di latifoglie streamside come ontano rosso e acero bigleaf. Come abitanti del pavimento della foresta, le piante a due zampe sono diventate esperte nella riproduzione. Possono diffondersi lungo i loro rizomi ben sviluppati, attraverso i semi e, naturalmente, attraverso le minuscole piantine che si formano sulle loro foglie.

Osservando da vicino la pianta a due zampe si nota una spirale di foglie basali, tipiche delle numerose specie della famiglia delle sassifraghe. Le foglie hanno 5-7 lobi e sono finemente dentate. Sia le foglie che i gambi sono ricoperti da sottili peli bianchi che conferiscono loro una consistenza morbida al tatto.

Plantlet figlia su un piggyback pianta madre foglia

Piggyback piante producono foglie continuamente dalla loro base, con più grandi, foglie più vecchie alla fine germogliare un plantlet “figlia”. Il genio di questa strategia riproduttiva è come si inserisce nel ciclo di vita delle foreste decidue dove le piante prosperano. Come le foglie più vecchie maturano, si estendono lontano dalla pianta madre su 4-6″ steli, permettendo plantlets figlia che formano a toccare giù ben lontano dalla pianta madre.

È qui che entra in gioco la storia degli alberi decidui. Le piantine figlie si formano per lo più nel corso della stagione di crescita primaverile ed estiva, entro l’autunno, sono pronte per cadere foglie di acero e ontano per seppellirle, premendo piccole radichette sulle piante figlie a contatto con il terreno, dove possono crescere e ancorare la nuova pianta.

Inferiore di una madre foglia che mostra radichette su un piggyback “la figlia”

Dalla prossima primavera, la nuova pianta è pronta a crescere propria, ancora alimentata dalle sostanze nutrienti dal dissolvenza madre foglia, e ancora con il collegamento staminali dalla madre foglia formando un cordone ombelicale alla pianta madre. Nel corso del tempo, la foglia madre e il gambo che si collegano alla pianta figlia appassiscono e muoiono, e la figlia diventa veramente indipendente dal genitore.

In primavera, le piante a due vie producono grappoli di fiori minuscoli e graziosi su punte da 6-10″. Ogni fiore è in grado di produrre una piccola capsula di semi piena di piccoli semi. I gambi dei fiori muoiono di nuovo nel corso di un’estate, rilasciando semi per crescere fianco a fianco con le piante clonate che sono germogliate da rizomi e plantlets “piggyback”.

Piggyback pianta fiore (Wikimedia)

Come strategia di sopravvivenza, la prole seme hanno il vantaggio di essere impollinazione incrociata. Nel corso del tempo, la prole basata sul seme può evolvere con i geni di due genitori per avere nuove caratteristiche di sopravvivenza che le piante clonate da un solo genitore dalla radice o dalla foglia iniziano intrinsecamente a mancare.

Piante Piggyback nel commercio commerciale

Solo poche piante native delle foreste del Pacifico nord-occidentale sono state ibridate per diventare cultivar commerciali, e ancora meno sono adatte come piante da interno. La pianta piggyback riempie questa nicchia rara, adattandosi in qualche modo alle condizioni relativamente calde e aride all’interno. Essi sono in genere venduti come piante cesto appeso.

Cultivar di piante a due vie “Taff’s Gold”

La curiosa abitudine “piggyback” è l’attrazione principale per la coltivazione delle piante al chiuso. Gli allevatori hanno creato ibridi commerciali con foglie più grandi, più plantlets” piggyback “e persino alcune cultivar variegate, come la Tolmiea” Taffs Gold ” mostrata sopra.

Iniziare la propria pianta Piggyback

Non c’è bisogno di acquistare una pianta piggyback, i bambini (e genitori) possono godere di raccolta e coltivazione di piante piggyback raccolti in natura. Puoi rendere questa avventura in due parti per i bambini combinando la raccolta con un’escursione di un giorno, quindi propagando ciò che hai raccolto a casa.

Le piante Piggyback sono abbondanti lungo diversi sentieri per famiglie nella gola del fiume Columbia: notevoli tra questi sono i brevi sentieri per Latourell Falls, Bridal Veil Falls, Elowah Falls e Wahclella Falls.

Su ogni sentiero, troverai piante a dorso di maiale nelle aree lungo il torrente e dove crescono alberi decidui. I tuoi bambini impareranno rapidamente a individuarli, ed è bene raccogliere alcune piantine per crescere a casa, poiché lascerai la pianta madre per produrre di più (una lezione importante per i bambini).

Materiali per iniziare la tua pianta

Per coltivare la tua pianta figlia, avrai bisogno di quanto segue:

• piccola pentola(3-4 pollici)
* miscela di impregnazione senza suolo * elastico
* panino di plastica o sacchetto del congelatore

Piantare i tuoi inizi è semplice: (1) riempia il pot a all’interno di 1″ della cima con suolo; (2) disponga la foglia della madre ed il plantlet nel pot, con le radichette che toccano il suolo; pin sul posto spingendo la forcina (o la graffetta) sopra il gambo della foglia della madre appena sotto il plantlet e tenendolo contro il suolo. Successivamente, (3) cospargere un altro 1/4″ di miscela di impregnazione, coprendo leggermente il gambo e la base del plantlet e innaffiare bene. Infine, (4) fissare il sacchetto di plastica sopra la pentola con l’elastico per fornire un ambiente umido per il giovane plantlet a diventare stabilito.

Piggyback inizio in vaso e pronto a crescere

Mantenere il vostro nuovo piggyback pianta in un luminoso nord o est finestra, e coperto con il sacchetto di plastica fino a quando si vede il plantlet in crescita. A questo punto, puoi rimuovere la borsa e guardare la tua nuova pianta d’appartamento crescere — o piantarla nel tuo giardino, dove prospererà all’ombra umida.

Questo è un modo fantastico per ottenere i bambini entusiasti della vita all’aria aperta, e forse sviluppare un pollice verde nel processo! È possibile avviare una pianta a due vie in qualsiasi momento, poiché le piantine possono essere raccolte tutto l’anno sui sentieri delle gole a bassa quota sopra elencati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.