Originale ArticleGene Terapia per la Malattia di Parkinson: Valutazione Preclinica di Configurata in modo Ottimale TH:CH1 Fusione per la Massima Sintesi della Dopamina

Un recente fase I-II, open-label di prova di ProSavin, un vettore lentivirale fornitura di enzimi chiave della dopamina pathway biosintetico di non-dopaminergici striatali neuroni, hanno dimostrato la sicurezza e il miglioramento della funzione motoria nei pazienti parkinsoniani. Tuttavia, l’entità dell’effetto ha suggerito che i livelli ottimali di sostituzione della dopamina potrebbero non essere stati raggiunti. OXB-102, un vettore lentivirale con una cassetta ottimizzata di espressione per la biosintesi della dopamina, è stato indicato per raggiungere un rendimento significativamente più alto della dopamina che ProSavin. Abbiamo valutato l’efficacia di OXB-102 nel modello di macaco MPTP della malattia di Parkinson (PD). A 6 mesi dalla somministrazione del vettore, tutti gli animali trattati hanno mostrato miglioramenti significativi nei punteggi clinici e nell’attività locomotoria spontanea rispetto ai controlli, con il più alto recupero osservato nel gruppo OXB-102 ad alte dosi (HD). La quantificazione della tomografia ad emissione di positroni di 6 flu l’assorbimento di fluoro-L-m-tirosina ha mostrato un aumento significativo dell’attività della decarbossilasi dell’amminoacido per tutti gli animali trattati, rispetto ai controlli, in cui il gruppo OXB-102 HD ha mostrato il più alto livello di attività dopaminergica. Uno studio tossicologico sui macachi ha dimostrato che il vettore era sicuro e ben tollerato, senza anomalie cliniche o comportamentali associate e nessuna risposta immunitaria montata contro qualsiasi prodotto transgene. Complessivamente, questi dati supportano l’ulteriore sviluppo clinico di OXB-102 per il trattamento della PD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.