Naturale fredda e l’influenza rimedi

Over-the-counter influenzale e farmaci possono essere pericolosi per i bambini sotto i 4 anni di età e sono inefficaci per i bambini più grandi. Ma per fortuna ci sono rimedi casalinghi che sono sicuri ed efficaci per trattare i sintomi di queste malattie nei bambini di tutte le età.
Le gocce saline e gli umidificatori della stanza, ad esempio, aiutano i bambini a respirare meglio. E un bambino di 2 o 3 anni si sentirà meglio se dorme con la testa sollevata e mangia cibi freddi che alleviano il mal di gola.
I bambini più grandi troveranno sollievo gargarismi e possono anche utilizzare un contenitore Neti per pulire le narici. E tutti i bambini, di qualsiasi età, si sentiranno meglio se riposano, bevono molti liquidi e, soprattutto, ricevono molto amore e attenzione.

Un sacco di riposo (per bambini di tutte le età)

Come aiuta:
I corpi dei bambini usano molta energia per combattere le infezioni. Che potrebbe esaurire un bambino (e anche un adulto). Mentre il bambino sta riposando, lui o lei sta guarendo, che è esattamente quello che lui o lei ha bisogno.
La ricerca mostra che anche lo stress svolge un ruolo molto importante. Se il bambino è sotto pressione, a causa di scuola, amici o un problema a casa, più riposo può essere esattamente ciò di cui ha bisogno per migliorare i suoi sintomi.
Che cosa avete bisogno:

  • Un luogo confortevole per riposare
  • Attività tranquille per tenerti occupato

Come farlo:
Ora è il momento di lasciare che il vostro bambino guardare la loro TV preferita o video show, o permettere loro di giocare con quella nuova applicazione, ancora una volta. Puoi anche portarle una nuova scatola di pastelli e carta da colorare. Si può anche mettere insieme un puzzle a letto.
Naturalmente il letto non è necessariamente il posto migliore per riposare. A volte, un cambiamento di ambiente può aiutare. Se il tempo si presta, lasciarlo riposare in un luogo confortevole in giardino o patio. Se decidi di riposare all’interno della casa, pensa a qualcosa di più divertente del letto, come una tenda o un angolo pieno di cuscini, in un posto dove puoi vederlo.
Se tuo figlio ha difficoltà a riposare, unisciti a lui per un po ‘ e leggi alcune storie insieme. Insegnarle alcune filastrocche che la incoraggiano a muovere le dita o le mani (come “Cinco lobitos” o” La araña petita”), inventare storie insieme, o lasciarla parlare al telefono con i suoi nonni o un amico.

Non preoccuparti se il tuo piccolo dorme più del solito mentre è malato, e permettigli di andare a letto un po ‘ prima o di svegliarsi più tardi, se possibile. Potresti anche voler fare un pisolino extra durante il giorno (assicurati che il tuo ultimo pisolino non si avvicini troppo all’ora di andare a dormire).
Allo stesso tempo, potrebbe non essere facile per il tuo bambino dormire bene quando è a disagio e malato. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti ad avere una migliore qualità del sonno:

  • Cerca di non uscire di casa all’ora del pisolino. Mantieni l’ambiente il più silenzioso e senza stimoli possibile durante le normali ore di riposo in modo da addormentarti più facilmente.
  • Prima di metterlo a dormire, assicurati che sia il più confortevole possibile. Se il naso è chiuso, pulirlo con un pizzetto o aspiratore nasale, accendere un vaporizzatore (umidificatore) nella vostra camera, e assicurarsi che il pannolino è pulito e lo stomaco pieno.
  • Dagli un bagno caldo prima di andare a dormire. Avrà un effetto calmante e allevia anche la congestione.

Bere più liquidi del solito (per tutte le età)

Come aiuta:
Bere molti liquidi aiuta a prevenire la disidratazione e aiuta a decongestionare il naso assottigliando le secrezioni nasali e rendendole più facili da pulire.
Che cosa avete bisogno:

  • Latte materno, formula, acqua e altri liquidi chiari

Come:
Se il bambino è più giovane di 12 mesi, semplicemente allattare o bottiglia più spesso per tenerlo ben idratato. Se il naso chiuso ti rende difficile l’allattamento al seno o il biberon, prova prima a succhiare il naso che cola. Se questo non funziona, si potrebbe offrire latte materno o formula in una tazza.
Per i bambini più grandi, l’acqua pura è l’ideale. Puoi anche offrire frullati di frutta o frullati. Un’altra opzione sono i ghiaccioli fatti con succo di frutta naturale al 100%.
Precauzioni:
Se il bambino ha meno di 6 mesi, somministrare solo latte materno o latte artificiale, a meno che il medico non le dica diversamente. I bambini di quell’età non hanno bisogno di acqua, e anche in grandi quantità potrebbe essere dannoso. (Scopri quando il tuo bambino dovrebbe iniziare a bere acqua.)

Aria umida (per tutte le età)

Come aiuta:
Respirare aria umida aiuta a eliminare il muco dal naso. E un bagno caldo aiuta anche a rilassare il bambino.
Che cosa avete bisogno:

  • Un umidificatore, un vaporizzatore ad aria fredda o un bagno turco

Come usarlo:
Accendi l’umidificatore nella stanza del tuo bambino mentre dorme, riposa o gioca nella stanza.

Fare un bagno caldo in un bagno con un sacco di vapore. Fai scorrere l’acqua calda (usando la doccia che usi per fare il bagno) per alcuni minuti prima di riempire la vasca da bagno. Se tuo figlio è più grande puoi lasciarlo giocare in acqua per un po ‘(supervisionandolo, ovviamente).
Se non è un buon momento per darle un bagno, creare una sauna facendo quanto segue:

  1. Chiudi la porta del bagno.
  2. Coprire la fessura sotto la porta con un asciugamano.
  3. Far scorrere l’acqua calda nella vasca o nella doccia per alcuni minuti.
  4. Siediti per circa 15 minuti con il tuo bambino (porta un paio di libri o giocattoli).

Precauzioni:
Assicurarsi di pulire l’umidificatore ogni giorno, secondo le istruzioni del produttore. Umidificatori costruire un sacco di muffa, che potrebbe essere rilasciato in aria se non tenuto pulito.

Gocce saline e una manopola di aspirazione (per tutte le età)

Come aiuta:
Le gocce saline (acqua salata) aiutano ad allentare il muco e pulire il naso dei bambini che sono troppo giovani per soffiarsi il naso da soli. Se hai un bambino, una manopola di gomma può essere molto utile quando è difficile allattare al seno o biberon a causa del naso chiuso. Provare a utilizzare la manopola circa 15 minuti prima dell’alimentazione.
La manopola di gomma funziona meglio con i bambini più piccoli, ma se il vostro bambino più grande o bambino non si preoccupa di questa procedura, si può fare troppo.
Che cosa avete bisogno:

  • Un aspiratore nasale. Potrebbe essere solo una manopola di gomma o un piccolo gadget inserito nel naso del tuo bambino con un tubo e un boccaglio filtro che ti permette di succhiare le secrezioni.
  • Salino (acqua salata).
Gocce saline o spray nasali per neonati e bambini sono venduti in farmacia senza prescrizione medica.

Se si vuole fare una soluzione salina fatta in casa a casa, ecco la ricetta American Academy of Pediatrics (AAP): mescolare 1/2 cucchiaino di sale e 1 tazza di acqua calda del rubinetto, precedentemente bollita e raffreddata. (Leggi la precauzione qui sotto.)
Attenzione: utilizzare solo acqua distillata o sterilizzata, o acqua di rubinetto che hai bollito per tre o cinque minuti e raffreddato. L’acqua del rubinetto può contenere microrganismi che possono sopravvivere all’interno del naso e causare gravi infezioni. I batteri possono crescere nella soluzione, quindi non conservarlo per più di 24 ore.
Cosa fare:
Per applicare gocce saline:

  1. Inclinare delicatamente la testa del bambino all’indietro o sdraiarlo sulla schiena con un asciugamano arrotolato sotto la testa.
  2. Gocciolare 2 o 3 gocce in ciascuna narice.
  3. Massaggia delicatamente il naso del tuo bambino. Attendere un paio di minuti per la soluzione salina per ammorbidire e staccare il muco.

Per succhiare il naso con una manopola di gomma:

  1. Premere la manopola e inserire delicatamente la punta nella narice. Alcuni medici raccomandano anche di collegare delicatamente l’altra narice con il dito in modo che la manopola succhi meglio.
  2. Rilasciare lentamente la pressione della manopola per raccogliere il massimo muco e soluzione salina.
  3. Rimuovere la manopola dal naso e premere di nuovo per rilasciare lo sporco su un tessuto.
  4. Pulire la manopola e ripetere con l’altra narice.
  5. Ripetere questi passaggi, se necessario.

Per aspirare il naso con un aspiratore nasale:

  1. Assicurarsi di aver inserito un nuovo filtro sul dispositivo. (Ciò impedirà al muco o ai batteri di raggiungere la bocca succhiando attraverso il tubo.)
  2. Posiziona la punta del tubo all’esterno di una delle narici del tuo bambino, coprendola strettamente (non metterla nel naso del tuo bambino).
  3. Metti il boccaglio in bocca e succhia delicatamente il muco.
  4. Pulire l’apparecchio e applicare un nuovo filtro per renderlo pronto per la prossima volta.

Alcuni suggerimenti:

  • Non aspirare il naso del bambino più di un paio di volte al giorno perché potrebbe irritare le membrane nasali del bambino.
  • Non usare soluzione salina per più di quattro giorni di fila perché può asciugare le narici, e che potrebbe rendere la congestione nasale ancora peggio.
  • È inoltre possibile utilizzare la manopola senza la soluzione salina.
  • Se il tuo bambino è molto a disagio con l’uso della manopola o dell’aspirapolvere, usa solo la soluzione salina e pulisci delicatamente l’ingresso delle narici con un batuffolo di cotone. Fare attenzione a non attaccare il tampone nelle narici.
  • Se il naso del vostro bambino si irrita da pulire o soffiare, applicare un po ‘ di vaselina intorno al naso.

Guarda il nostro video su come pulire il naso del tuo bambino con un aspiratore nasale.
Precauzioni:
Non usare decongestionanti nasali come spray sul vostro bambino o bambino. I medici non li raccomandano per i bambini sotto i 6 anni di età e di solito non per i bambini più grandi. Decongestionanti nasali non sono efficaci e possono ritorcersi contro nel lungo periodo, perché possono causare congestione a peggiorare.

Brodo di pollo e liquidi caldi (6 mesi e più)

Come aiuta:
I liquidi caldi possono avere un effetto calmante e potrebbero aiutare ad alleviare la congestione. Diversi studi hanno dimostrato che il brodo di pollo, fatto in casa o in scatola, allevia i sintomi del raffreddore come dolori muscolari, affaticamento, congestione e febbre. Il brodo è una buona scelta per i bambini che si stanno ancora abituando a mangiare il porridge.

Che cosa avete bisogno:

  • Acqua calda, brodo o infuso di camomilla

Come usarli:
Servire questi liquidi caldi e non caldi.
Precauzioni:
Consultare il proprio medico prima di provare nuove erbe diverse dalla camomilla, poiché non tutti i prodotti” naturali ” sono sicuri.
Se il bambino ha meno di 6 mesi, somministrare solo latte materno o latte artificiale, a meno che il medico non le dica diversamente. I bambini di quell’età non hanno bisogno di acqua, e anche in grandi quantità potrebbe essere dannoso. (Scopri quando il tuo bambino dovrebbe iniziare a bere acqua.)

Alzare la testa (1 anno e più)

Come aiuta:
Mantenere la testa del bambino elevata durante il riposo aiuta a respirare più facilmente.
Che cosa avete bisogno:

  • Asciugamani o cuscini per sollevare la parte superiore del materasso, o cuscini per sollevare la testa del bambino

Come:
Se il bambino dorme nella culla, posizionare un paio di asciugamani o un cuscino sottile tra il materasso e il supporto del materasso. Non cercare di sollevare le gambe della culla perché questo potrebbe renderlo instabile.
Se il bambino dorme in un letto grande, un cuscino extra sotto la testa può aiutare, ma se si muove molto durante la notte, è meglio sollevare il materasso posizionando il cuscino o diversi asciugamani piegati sotto di esso. Ciò crea anche un’inclinazione più morbida rispetto a quando si mettono i cuscini direttamente sotto la testa.
Un’altra opzione: se il bambino più grande deve essere seduto mentre dorme, può dormire meglio in una poltrona reclinabile.
Precauzioni:

  • Non farlo se il tuo bambino ha meno di 1 anno. Per evitare il rischio di sindrome da morte improvvisa infantile, è necessario sdraiare il bambino su una superficie piana e sulla schiena e mai inclinato (il bambino può scivolare e finire in una posizione che rende difficile per lui o lei a respirare).
  • Se dormi in una culla o in un letto, non esagerare troppo con la posizione inclinata perché se il tuo bambino si muove molto mentre dorme, potrebbe finire con i piedi sopra la testa, rendendo questo rimedio inutile.

Bevande fredde e analcoliche e alimenti (da 1 anno in su)

Come aiuta:
Prendere un frullato freddo allevierà il mal di gola del bambino. E un cibo più cremoso e morbido, come lo yogurt o il flan, sarà più facile da deglutire. Può anche essere un buon modo per farti mangiare qualcosa di nutriente e idratante quando non hai molto appetito o la voglia di bere.Di cosa hai bisogno:

  • Nevi, frullati, gelati, ghiaccio tritato, flan, yogurt, salsa di mele e altri cibi freddi, gustosi e cremosi. Se tuo figlio è abbastanza grande da mangiare ghiaccioli, prova a farli a casa congelando yogurt o succo di frutta.

Cosa fare:
Offri al tuo bambino un cibo molto freddo quando si lamenta che gli fa male la gola o se noti che non ha voglia di mangiare o bere molto.
Precauzioni:
Se il bambino ha almeno 4 anni, va bene somministrargli gocce per la tosse o mal di gola, ma non somministrarle se sono più giovani, poiché potrebbero annegare. È anche importante non superare il limite giornaliero di pillole raccomandato dal produttore.

Miele (da 1 anno)

Come aiuta:
Il miele copre l’interno della gola e aiuta a calmare la tosse. Alcuni studi suggeriscono che il miele funziona meglio degli sciroppi per la tosse commerciali.
Che cosa avete bisogno:

  • Miele
  • Limone (opzionale)
  • Acqua calda

Come si usa:
Mescolare il miele con un po ‘ di acqua calda e una spruzzata di limone (che aggiunge vitamina C), e lasciare raffreddare la bevanda fino a quando non è caldo. Puoi anche dargli direttamente un cucchiaino di miele. Le quantità raccomandate dall’American Academy of Pediatrics sono le seguenti:

  • Da 1 a 5 anni: 1/2 cucchiaino
  • Da 6 a 11 anni: 1 cucchiaino
  • Da 12 anni: 2 cucchiaini

Poiché il miele è una caramella appiccicosa, è importante lavarsi i denti del bambino dopo averlo dato, soprattutto prima di andare a dormire. (Scopri gli errori comuni genitori fanno quando si tratta di cure dentistiche per i loro bambini e bambini.)
Precauzioni:
Non somministrare miele a un bambino prima del suo primo compleanno perché potrebbe causare una malattia rara e talvolta fatale chiamata botulismo infantile.

Unguento al mentolo (dai 2 anni in su)

Come aiuta:
Questi unguenti possono facilitare la respirazione e alleviare la tosse. Sono attivati attraverso il calore corporeo del bambino, che fa evaporare il farmaco per respirare.
Che cosa avete bisogno:

  • Un barattolo di unguento al mentolo

Come usarlo:
Coprire il petto e la gola (l’intera parte anteriore del collo) con un buon strato di unguento al mentolo. Tenere il barattolo fuori dalla portata del bambino. Alcuni genitori sostengono che strofinando l’unguento sulla pianta dei piedi del loro bambino e poi mettendo i calzini, rimuove la tosse. Non ci sono prove scientifiche che questo funzioni, ma se vuoi provarlo, non è considerato dannoso.

Soffiare il naso (dai 2 anni in su)

Come aiuta:
Il bambino può respirare e dormire meglio se è possibile rimuovere il muco dal naso. Ti sentirai anche più a tuo agio.
Che cosa avete bisogno:

  • Tessuti monouso molto morbidi

Come:
Molti bambini non possono soffiarsi il naso fino all’età di 4 anni, ma alcuni possono soffiarsi il naso già a 2 anni.

Consigli per insegnare il naso a soffiare:

  • Mostra loro come è fatto (per alcuni bambini, questo è sufficiente).
  • Spiega che il movimento del naso che soffia è come ” soffiare attraverso il naso o fuori.”
  • Insegnagli a coprire una delle sue narici e soffiare aria attraverso l’altra.
  • Insegnagli a soffiare dolcemente, perché soffiare troppo forte può ferire le sue orecchie.
  • Insegnale a gettare i tessuti sporchi nel cestino e lavarsi le mani o spruzzarle con gel disinfettante dopo il soffiaggio.
  • È importante insegnare loro a non strofinare gli occhi dopo aver soffiato il naso per evitare un’infezione agli occhi.

Se il naso fa male a soffiare così tanto, puoi strofinare della vaselina o un altro unguento sicuro per i bambini all’ingresso delle narici.

Gargarismi con acqua salata (dai 4 anni in su)

Come aiuta:
Gargarismi con acqua salata è un modo tradizionale di cancellare una gola irritata. Aiuta anche a cancellare il muco in gola. Sebbene gli scienziati non abbiano determinato esattamente perché funziona, gli studi dimostrano che il rimedio è efficace.
Che cosa avete bisogno:

  • Sale e acqua calda
  • Limone (opzionale)

Unire 1/2 cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua calda e mescolare. Se il tuo bambino non si preoccupa del gusto, aggiungi una spruzzata di limone.
Il bambino dovrebbe essere abbastanza grande per fare i gargarismi. La maggior parte dei bambini lo farà quando hanno almeno 5 anni, ma alcuni bambini possono fare i gargarismi prima.
Come:
Idealmente, mentre è malato, il bambino fa i gargarismi tre o quattro volte al giorno. Ma non forzarlo, chiedi a tuo figlio di fare i gargarismi solo se lui o lei è disposto a fare i gargarismi e se aiuta lui o lei a sentirsi meglio.
Suggerimenti per insegnare a tuo figlio a fare i gargarismi:

  • Pratica con acqua.
  • Digli di inclinare la testa all’indietro e cercare di fermare l’acqua in fondo alla gola senza inghiottirla.
  • Quando si sente a suo agio nel farlo, digli di provare a fare rumori con la gola. Mostragli come è fatto e come è il suono.
  • Insegnagli a sputare l’acqua invece di inghiottirla.

Lavaggio nasale salino (4 anni e oltre)

Come aiuta:
Il lavaggio nasale può essere fatto con un contenitore chiamato neti pot, che è una bottiglia che consente a una soluzione salina di passare attraverso le narici per ammorbidire, diluire e rimuovere il muco dal naso. Si potrebbe dire che è una forma di irrigazione nasale.
Secondo un rapporto europeo, uno studio su 400 bambini dai 6 ai 10 anni ha rilevato che i decongestionanti nasali in forma di aerosol realizzati con acqua di mare miglioravano i sintomi del raffreddore più velocemente dei farmaci standard.

Non si sa con certezza se l’acqua di mare aiuta semplicemente a eliminare il muco, o se ci sono altre sostanze benefiche nell’acqua, anche se altri scienziati che hanno analizzato l’efficacia delle soluzioni saline nasali hanno anche dimostrato di avere alcuni benefici.
Che cosa avete bisogno:

  • Un contenitore neti: sono simili a teiere per servire il tè o vasi molto piccoli che servono per innaffiare le piante a mano. Di solito sono in ceramica o metallo e sono disponibili nelle farmacie, nei negozi che vendono prodotti naturali e su Internet.
  • Soluzione salina acquistata o fatta in casa. Se lo fai da solo, segui la ricetta sopra menzionata nella sezione sull’uso di soluzioni saline e manopole di gomma. Nota: la miscela che normalmente viene fornita con il contenitore neti potrebbe essere troppo forte o concentrata per il bambino.

Attenzione:
Utilizzare solo acqua distillata o sterilizzata o acqua del rubinetto che hai bollito per tre o cinque minuti e raffreddato. Una volta bollita, l’acqua del rubinetto può essere conservata in un contenitore pulito e coperto per 24 ore. L’acqua del rubinetto può contenere microrganismi che, sebbene possano essere bevuti (l’acido dello stomaco li distrugge), sono in grado di sopravvivere all’interno del naso e causare gravi infezioni.

Avrai anche bisogno della collaborazione di tuo figlio. È importante per il vostro bambino di essere più vecchio così lui o lei è disposto a fare questa procedura, che non è doloroso, ma può sentire un po ‘ strano in un primo momento. Non è sicuramente un rimedio per neonati e bambini piccoli. Alcuni bambini grandi (e adulti) non vorranno provarlo neanche. E mentre alcune persone lo apprezzano, altri non lo amano.
Come usarlo:
Se non l’hai mai usato prima, praticalo prima di insegnare a tuo figlio. Si consiglia inoltre di cercare video che dimostrano come viene utilizzato in modo da poter vedere quanto sia facile.
Ecco i passaggi di base:

  • Riempire il contenitore neti con la soluzione salina calda.
  • Reclinare leggermente in avanti, sopra il lavandino. Gira la testa di lato, respira attraverso la bocca e posiziona la punta del tubo del contenitore all’interno di una delle narici. L’acqua entrerà attraverso una narice e fuori attraverso l’altra.
  • Ripeti gli stessi passaggi sull’altro lato.

Lasciate che il vostro bambino guardare si ottiene il lavaggio nasale, e poi aiutarlo quando è il suo turno. Inclinare la testa del bambino sopra il lavandino, quindi girare la testa lateralmente e posizionare la punta del tubo neti in una delle sue narici. L’acqua passerà attraverso le narici per aiutare a lavarle e idratarle. Può essere difficile in un primo momento, ma una volta che lo fai più volte, sarà facile. (In un primo momento, si consiglia di praticare nella vasca da bagno o doccia.)
Precauzioni:

  • Se tuo figlio protesta e rifiuta questo rimedio, non costringerlo a farlo. È importante che sia una procedura delicata per evitare che il bambino venga traumatizzato e anche per evitare danni alle narici, nel caso in cui si muova molto.
  • Utilizzare solo acqua sterilizzata o bollita e raffreddata per ridurre il rischio di infezione.
  • Assicurarsi di pulire accuratamente il contenitore dopo ogni utilizzo.

Strisce nasali (5 anni e più)

Come aiutano:
Come la striscia nasale per adulti, la versione per bambini (realizzata per nasi piccoli) è una fascia di plastica flessibile che si attacca sul naso e apre delicatamente le narici, facilitando la respirazione durante il sonno. Non contiene medicinali.
Che cosa avete bisogno:

  • Un pacchetto di strisce nasali infantili

Come si fa:

Al momento di coricarsi, applicare la striscia direttamente sul naso del bambino, come si vede nelle istruzioni. Toglitelo domattina.

Molta attenzione e affetto (per tutte le età)

Una cosa che tutti i bambini apprezzano quando hanno l’influenza o il raffreddore è molta attenzione e affetto, quindi trova il tempo per coccolarlo e abbracciarlo molto.
Tieni presente che i sintomi del raffreddore e dell’influenza non devono sempre essere trattati. Se il vostro bambino non è disturbato da un naso chiuso o tosse, non c’è bisogno di succhiare il naso, gargarismi, o utilizzare altri rimedi, e si può solo lasciare che la malattia eseguire il suo corso naturale. A volte il miglior rimedio per far sentire meglio il tuo piccolo è molto amore e affetto da parte tua.

Luglio rivisto 2019

Riferimenti

AAAA. 2018. Bambini e raffreddori. Accademia Americana di Pediatria. www.healthychildren.org/English/health-issues/conditions/ear-nose-throat/Pages/Children-and-Colds.aspx Rimedi.aspx
AP. 2018. Tosse e raffreddore: medicine o rimedi casalinghi? Accademia Americana di Pediatria. www.healthychildren.org/English/health-issues/conditions/chest-lungs/Pages/Coughs-and-Colds-Medicines-or-Home-Remedies.aspx
AP. 2019. Prendersi cura del raffreddore o dell’influenza del bambino. Accademia Americana di Pediatria. www.healthychildren.org/English/safety-prevention/at-home/medication-safety/Pages/How-to-Manage-Colds-and-Flu.aspx Rimedi.aspx
AP. 2019. Tosse e medicina fredda – non per i bambini. Accademia Americana di Pediatria. www.aap.org/en-us/about-the-aap/aap-press-room/aap-press-room-media-center/Pages/Cough-and-Cold-Medicine-Not-for-Children.aspx Rimedi.aspx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.