Elementi all’interno della tabella dei valori nutrizionali

La classificazione proteica di un alimento si basa sul contenuto proteico in una ragionevole assunzione giornaliera di tale alimento venduto secondo lo schema K del FDR.

La valutazione delle proteine è calcolata moltiplicando la quantità di proteine presenti in una ragionevole assunzione giornaliera del cibo per la qualità della proteina, che è il rapporto di efficienza proteica (PER) del cibo.

Classificazione proteica = Proteine in una dose giornaliera ragionevole × rapporto di efficienza proteica (PER)

Se non esiste una dose giornaliera ragionevole specificata per il prodotto nello schema K della FDR, si può utilizzare la Quantità di riferimento (RA) per il cibo. Quando il cibo non ha RA, il prodotto viene valutato caso per caso.

PERS stabiliti sono elencati nella tabella rapporti di efficienza proteica. Per quelli non già stabiliti, è responsabilità del produttore determinare il PER. Il metodo ufficiale per determinare la valutazione della proteina è il Metodo FO-1, 15 ottobre 1981-PDF (213 kb). Tuttavia, Health Canada consente anche l’uso del metodo protein digeribility – corrected amino acid score (PDCAAS) per calcolare una stima PER.

Il PER può essere stimato dal PDCAAS utilizzando la seguente formula:

PDCAAS per gli alimenti x 2,5 = stimato per gli alimenti

Il PER di 2 o più fonti non può essere aggiunto per calcolare il PER totale di un alimento con più fonti di proteine.

Il metodo PDCAAS è descritto nella pubblicazione FAO/OMS sul metodo PDCAAS-PDF (451 kb). Se si utilizza il PDCAAS, si raccomanda che il produttore tenga in archivio le informazioni e i riferimenti utilizzati per effettuare tale determinazione.

Calcolo proteina valutazioni

Esempio – calcolo della proteina valutazione di pane bianco

Esempio – calcolo della proteina valutazione di uovo intero

Proteine rapporti di rendimento

Food rapporto di efficienza Proteica (PER) Tabella di nota 3
Mandorle 0.4
Orzo 1.7
Fagioli, marina (a secco) 1.51
Fagioli, nero 1.61
carne di Manzo o di vitello, muscolare 2.7
la carne di Manzo, salame 2.6
stufato di Manzo 1.8
Bologna 2.1
Pane, bianco 1
Bulgur di grano 1.4
Caseina 2.5
Formaggio, cheddar 2.5
wurstel di Pollo 2.1
ceci, cotti 2.32
il Mais, il tutto 1.4
siero di latte Essiccato 2.6
bianco d’Uovo 3
Uovo intero 3.1
Pesce 2.7
Gelatina o collagene idrolizzato 0
Fagioli 1.55
Rene, carne di manzo 2.7
Lenticchie, cotte (tutti gli altri lenticchie) 0.3
Lenticchie, tutto verde 1.3
Fegato, carne di manzo 2.7
Maccheroni & formaggio 2.1
Latte 2.5
Muscolo di carne (per esempio, il bisonte, agnello) 2.7
Avena, laminati 1.8
farina di Piselli 1.2
Piselli, split giallo 1.42
Arachidi 1.7
fagioli Pinto 1.64
carne di Maiale, prosciutto 2.7
carne di Maiale, filetto di 2.7
Pollame 2.7
Riso 1.5
di Riso, glutine di frumento 0.2
Segale 1.3
Salsiccia 1.7
Crostacei 2.7
semi di Soia, riscaldata 2.3
proteina di Soia 2
semi di Girasole 1.2
Grano, intero 0.8
farina Bianca 0.7
Wieners 2.1

Tabella nota

Tabella nota 3

  1. Il metodo ufficiale per determinare il rapporto di efficienza proteica è da Health Canada Health Protection Branch Method FO-1, 15 ottobre 1981.
  2. I campioni all’interno di ciascuna classe di mercato provenienti dai più grandi processori di volumi destinati al mercato consumer canadese sono stati composti e cucinati convenzionalmente.

Per i prodotti a base di carne simulati si applicano determinati requisiti relativi al contenuto proteico e alle valutazioni proteiche. Si prega di fare riferimento alla sezione appropriata per informazioni.

Ritorna alla tabella nota 3 referrer

  • Precedente
  • Indice
  • Successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.