Definizione di Scherzo

Uno scherzo è un breve detto o una storia molto piccola, quasi sempre immaginata, raramente si rivela reale, che può essere espressa o comunicata in modo scritto o parlato e la cui missione principale è provocare risate nell’ascoltatore o nel lettore di esso.

breve, reale o immaginario, che ha la missione di rendere l’ascoltatore ridere

Lo scopo di il scherzo sarà sempre quello di intrattenere e far ridere la gente e come abbiamo detto può essere un corto dicendo che coinvolge personaggi e fatti reali e irreali, anche se è molto comune trovare barzellette che presentano connotazioni o sessuale, politico, sociale e sportiva rivalità riferimenti.

Ad esempio, l’umorismo politico è un genere che ha guadagnato molti seguaci nel corso degli anni, soprattutto dopo i fumetti presentati dalla maggior parte dei giornali, in cui è regolare menzione di battute che ridono dei principali difetti ed errori dei politici.

Lo scherzo può normalmente essere classificato in due modi, come un buon scherzo o come un cattivo scherzo, cioè, secondo l’accoglienza che causano nel pubblico è che può essere determinato come buono o cattivo, se non causa grazia sarà male, e se al contrario si risveglia un sacco di risate saremo prima di una buona battuta.

Il successo di uno scherzo sta nel come e chi lo racconta

Anche se, dobbiamo anche dire che il modo in cui è stato raccontato sarà decisivo, perché se uno scherzo viene raccontato da qualcuno con molta grazia sicuramente la risposta sarà positiva rispetto a una storia fatta in modo poco attraente.

Ogni cultura, ogni popolo ha il suo modo di fare e capire l’umorismo, e quindi qualcosa che può essere molto divertente in un posto, in un altro potrebbe non essere, e ancora di più, può causare disagio. Quindi bisogna essere molto attenti e tatto con battute estrapolando da una cultura all’altra.

Ci sono anche persone che hanno molta grazia e una disposizione speciale quando si tratta di raccontare barzellette e altri che non ce l’hanno affatto.

Le battute consistono principalmente in due parti, l’introduzione e poi la grazia, che insieme alla prima è quella che provocherà la situazione divertente che genererà risate negli spettatori o nei lettori.

Tipo di battute

Ci sono vari tipi di battute, molti riescono persino a trascendere i confini della propria origine e si trasformano e si adattano alle tradizioni di altre culture e continuano a generare grazia.

regolare la classificazione è basata sul colore per differenziare gli scherzi, per esempio, le barzellette verde sono quelli che hanno allusioni oscene o sessuale, scherzi o bianco-salóns, risultano essere quelli che non hanno alcun tipo di offesa, e le battute le persone di colore sono coloro che cercano di far ridere da problemi che non sono solo divertenti, ma piuttosto il contrario, che sfregare contro la tragedia, per esempio, ridere di qualcuno che manca di una gamba, di qualsiasi malattia o direttamente da morte.

I benefici dell’umorismo e della risata

Una delle tendenze umane è quella di fare umorismo e questo è spesso valido per affrontare qualsiasi situazione, ed è qui che lo scherzo assume una rilevanza e una presenza singolare nella vita delle persone.

La risata ha un’enorme quantità di benefici per la nostra salute e nel caso in cui tutto ciò che innesca o provoca ne valga la pena. E le battute hanno solo la missione di intrattenere e provocare sorrisi tra le persone.

La vita di tutti i giorni è solitamente piena di richieste e difficoltà, ma se la vivi e la affronti con umorismo, se sai ridere di te stesso e prendere le cose con più umorismo, anche se non sono buone o favorevoli, saranno molto più sopportabili che se opti per una posizione estremamente seria. È molto buono ed è molto salutare prendere certi problemi con umorismo, ea volte ridere di te stesso, questo ci rende più fallibili e ci permette di rilassarci di fronte a fallimenti e cadute.

d’altra parte, l’umorismo e scherzi, sono spesso utilizzati da persone come mezzi per svolgere un azione decontratturante una situazione che è certamente teso, per rompere il ghiaccio con qualcuno con cui non si dispone ancora di troppa confidenza, per esprimere una critica che altrimenti può cadere molto male, ma se è detto con garbo è meglio accettato e non essere arrabbiato.

Secondo il padre della psicoanalisi Sigmund Freud, lo scherzo ha uno stretto legame con il meccanismo inconscio della mente e quindi le persone ne fanno uso, raccontano barzellette, per potersi liberare da certi divieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.