Come funziona un drone e per cosa puoi usarlo

Como-funciona-un-drone-y-para-que-puedes-utilizarlo

Oggi è sempre più comune per le persone di avere un drone per le loro varie attività. Non sorprendentemente, sono diventati così popolari per la qualità e la libertà che forniscono ai loro utenti. Di seguito è riportata una guida su come sono i droni e su cosa puoi usarli.

Che cos’è un drone?

In inglese, “drone” è un tipo di ape maschio (anche se significa anche “ronzio”), ed è attualmente un termine usato in riferimento ai veicoli aerei senza equipaggio (UAV), guidati da telecomando e utilizzati per vari tipi di attività.

Il drone è un piccolo dispositivo volante solitamente dotato di fotocamera o altri strumenti in base al tipo di funzione per cui è progettato.

Sebbene la sua origine risalga a scopi militari, il suo basso costo e funzionalità le hanno permesso di entrare nel mercato in diversi settori economici, presentando enormi vantaggi e progressi per varie industrie.

Diversi usi dei droni

Al giorno d’oggi, i droni sono progettati per scopi diversi con strumenti che facilitano determinate attività. Ad esempio, alcuni sono dotati di straordinarie fotocamere che li rendono ideali per l’industria fotografica, il cinema, la cartografia e l’edilizia.

Altri, d’altra parte, sono duri, veloci e forti, progettati per fornire, assistere in attività agricole e antincendio e persino competere in gare di droni.

In futuro si pensa che possano essere utilizzati per effettuare consegne senza alcuna assistenza umana o per eseguire bestiame, pascolo, agricoltura e altri compiti che richiedono l’automazione.

Come funziona un drone

Generalmente, droni hanno 4 motori che girano lame sui loro assi a velocità sufficiente per generare aria verso il basso e spingere il drone. Questi sono alimentati da batterie, che limita il loro tempo di utilizzo in aria.

I droni sono realizzati con materiali leggeri, come la fibra di carbonio per i punti in cui è richiesta resistenza, la plastica in luoghi meno cruciali e alcune piccole parti metalliche come i motori.

Inoltre, il dispositivo dispone di sensori (prossimità, altitudine, GPS e telecamere), nonché di un computer che riceve istruzioni dal controller e le trasmette ai motori. Alcuni droni sono stabilizzati dal computer per assistere l’utente.

 How-a-drone-works-and-for-what-you-can-use it1

Se sei interessato, puoi trovare droni nel Libero mercato.

Come sono i droni e quali modelli esistono

Secondo le ali

Ali fisse: droni simili a piccoli aerei nella loro progettazione e forma di volo, si muovono molto più velocemente di quelli tradizionali, sono più facili da programmare e automatizzare attraverso i loro sensori, ma non possono rimanere sospesi in un unico luogo.

Multirotor: questi sono tradizionalmente noti come droni, hanno diverse eliche che conferiscono al dispositivo una maggiore agilità, stabilità e la capacità di cambiare facilmente direzione. Di solito usano 4, ma possono avere 8 o anche di più.

A seconda di dove verrà utilizzato

Interni: i droni indoor sono solitamente più piccoli e meno stabili, oltre ad avere alcuni elementi per resistere a urti e cattivi atterraggi. Sono più leggeri e consigliati per i principianti.

Outdoor: questi droni sono i più comuni, sono resistenti, più grandi e sono in grado di rimanere stabili contro l’assalto del vento.

A seconda delle dimensioni

Piccolo: nano droni o mini droni si adattano al palmo della mano e hanno funzioni minime che possono aiutare l’operatore in compiti specifici.

Grande: hanno abbastanza forza e potenza per assistere i vigili del fuoco in uno sforzo di salvataggio o spegnere un incendio, trasportare oggetti di un certo peso e dimensioni e prendere video di alta qualità.

Le normative legali devono essere prese in considerazione

Per mantenere la sicurezza, ogni paese stabilisce le normative legali che devono essere applicate all’uso dei droni, quindi è importante conoscerle molto bene prima di utilizzare uno di questi dispositivi.

In Cile, per pilotare un drone è necessario essere maggiorenni, presentare una dichiarazione giurata in un notaio confermando le istruzioni ricevute e necessarie per la gestione del dispositivo. Inoltre, è necessario disporre di una patente di guida remota che certifichi il superamento dell’esame richiesto dagli standard DAN (151, 91).

Anche la registrazione dell’aeromobile è un passo importante, deve essere registrata e certificata dal DGAC attraverso un’applicazione in cui viene descritta una serie di dati quali: marca, numero di serie, paese del produttore, tra gli altri.

Quando si tratta di aree disabitate, non sarà necessaria la registrazione del drone o le credenziali per volare. È possibile farlo richiedendo un’autorizzazione formale da parte del DGAC.

Come far funzionare un drone

I droni sono controllati da gamepad simili a quelli di un videogioco, che possono avere uno schermo integrato o consentire di connettersi al telefono per usarlo come schermo.

Controlli hanno 2 leve (uno su ogni lato): la sinistra controlla la diapositiva o il movimento in ogni direzione, e la destra controlla il passo e lo slittamento o la rotazione delle eliche, in modo che il drone possa essere ruotato sul suo asse e fatto salire o scendere.

Inoltre, i controlli hanno pulsanti che consentono di livellare automaticamente il drone o eseguire funzioni specifiche per le quali il modello è stato progettato.

Per imparare come vengono utilizzati i droni, è necessario che i primi voli vengano eseguiti dove c’è poco vento, in uno spazio aperto, senza alberi e un luogo in cui i droni possono volare. La responsabilità di volarli è analoga alla guida di qualsiasi altro veicolo.

How-a-drone-works-and-for-what-you-can-use2

Puoi vedere pezzi di ricambio e accessori per droni in Mercado Libre.

Come programmare un drone

Molte aziende tecnologiche all’avanguardia, come Google o Amazon, si sono avventurate in straordinari prototipi di droni programmati per eseguire compiti di consegna di articoli. Ad esempio, il progetto Wing e il PrimeAir 1 e 2, assistiti da GPS e fotocamera, effettuano spedizioni di merci a un acquirente.

Per imparare a programmare un drone, è necessario apprendere i principi di base nello sviluppo di applicazioni per apparecchiature di robotica aerea, i principi del sensore e dell’elaborazione delle immagini e alcune tecniche di base sul controllo reattivo dell’apparecchiatura prima dei sensori.

Scegli il tuo drone ideale

Se non sai molto bene come funziona un drone, prendi in considerazione l’acquisizione di uno stabile e robusto. Il primo passo è di solito quello di iniziare con uno interno e poi migrare a uno esterno.

Il prossimo passo per capire come far funzionare un drone è definire quale uso gli darai: è per il tuo divertimento o per uso professionale?, avrà bisogno di buona qualità in fotografia e video, o preferisce velocità più alta e resistenza? Conoscere la risposta ti aiuterà a determinare quale è il tuo drone ideale.

Ora sai un po ‘ di più su come vengono utilizzati i droni e come funzionano. Questo sarà un vantaggio poiché, con il progresso della tecnologia, questi piccoli e popolari aerei diventeranno sempre più comuni e indispensabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.