Accelerazione in gravidanza: come contare i calci del bambino

Sei appena incinta e ti stai chiedendo se quel battito che hai sentito fosse il tuo bambino in movimento, o solo gas? O sei più avanti nella tua gravidanza e ti chiedi quanto spesso dovresti sentire il tuo bambino muoversi?

Il movimento fetale varia da una donna all’altra, ma può anche essere usato come indicatore della salute o dell’angoscia di un bambino. Ecco cosa devi sapere sul movimento del tuo bambino in utero, incluso quando puoi aspettarti di sentirlo, cosa è considerato normale e sano e persino alcuni suggerimenti su come far calciare il tuo bambino.

Che cosa sta accelerando in gravidanza?

Il termine “accelerazione” è usato per descrivere il momento in cui una madre sente per la prima volta il suo bambino muoversi in utero (1). Un termine più accurato dal punto di vista medico è ” primo movimento fetale.”

La parola radice di “accelerare” significa “vivere”, che — in tempi meno tecnologicamente avanzati — indicava che il bambino nel grembo di una donna era davvero vivo.

Oggi, abbiamo ultrasuoni e monitor cardiaci fetali e altri strumenti disponibili per dimostrare a noi che il nostro bambino è davvero “vivo” ben prima del punto di accelerazione. Ma per le donne in epoche pre-moderne, l ” accelerazione è stata la sua prima vera indicazione il suo bambino era sano e la sua gravidanza praticabile.

Quando si verifica il primo movimento fetale?

I bambini iniziano a muoversi molto presto in gravidanza, quindi il termine “primo movimento fetale” è di per sé un po ‘ fuorviante. Il primo movimento fetale non si riferisce alla prima volta che un bambino si muove in utero, ma piuttosto la prima volta che la madre lo sente.

Per le madri per la prima volta, possono prima sentire il loro bambino muoversi tra 16 a 25 settimane di gestazione. Per le donne che hanno avuto precedenti gravidanze, possono sentire il bambino muoversi già da 13 settimane (2).

I muscoli uterini sono i muscoli che percepiscono per primi i movimenti fetali, non i muscoli addominali. Le madri che sono state incinte in precedenza di solito hanno muscoli uterini più rilassati che sono più sensibili ai movimenti fetali ed è per questo che di solito si sentono prima rispetto alle prime gravidanze.

L’ampia variazione nei momenti in cui le donne sentono l’accelerazione è dovuta a molti fattori, tra cui:

  • Il livello di attività del bambino: alcuni bambini sono più attivi di altri e questo può influenzare la frequenza o la forza dei loro calci.
  • Il livello di attività della madre: le donne attive hanno meno probabilità di notare il movimento durante il giorno rispetto alle madri sedentarie.
  • Familiarità con il sentimento: le donne che hanno avuto una gravidanza precedente hanno maggiori probabilità di notare e identificare il sentimento prima delle madri per la prima volta.
  • Posizionamento della placenta: se la placenta si trova lungo la parte anteriore dell’utero, potrebbe essere più difficile sentire il movimento del bambino.
  • Dimensioni della madre: le donne più pesanti potrebbero dover aspettare più a lungo per sentire il loro bambino muoversi esternamente quando mette la mano sullo stomaco. Tuttavia, la ricerca non è chiara sul fatto che il peso di una madre influenzi la sua capacità di sentire il bambino internamente.

Come ci si sente quando il bambino si muove?

Quando un bambino è in utero, è molto attivo. Sta allungando le braccia e le gambe, calciando per l’eccitazione, colpendoti dall’interno con i gomiti e persino rotolando o facendo salti mortali.

La forza, la frequenza e la nitidezza dei movimenti fetali varieranno in base a dove ti trovi in gravidanza e anche a quanto spazio ha ancora lasciato il tuo piccolo per muoversi. Qualcosa da ricordare è che la parte superiore del tuo utero è ancora bassa nelle parti precedenti della gravidanza e quando l’accelerazione tende a verificarsi, quindi mantieni i tuoi sensi mirati al tuo basso addome!

Per questi motivi, le sensazioni che potresti provare quando il tuo bambino si muove variano ampiamente. Molte donne li descrivono come sentirsi come:

  • Sensazioni svolazzanti.
  • Calci taglienti.
  • Allungamento lento.
  • Pressione delicata.
  • Laminazione lenta.
  • Tornitura.
  • Tumbling.
  • Contrazioni muscolari.

Se sei una madre per la prima volta, può essere difficile distinguere i primi movimenti del tuo bambino da sensazioni come gas, sentimenti di fame, brontolii intestinali o altri movimenti interni. Dopo tutto, i tuoi organi interni vengono compressi e le cose potrebbero sembrare un po ‘ diverse dal normale.

Tuttavia, presto diventerai un esperto nel discernere le contrazioni interne dai baby flutters. Come la gravidanza progredisce e il bambino diventa più grande, i calci e colpi del vostro piccolo diventerà più forte e più coordinato e si avrà un migliore senso di quando il bambino sta facendo una mossa. e la prossima volta che rimani incinta noterai i movimenti del tuo bambino molto prima.

Cosa significa l’attività nel grembo materno?

Molte donne sentono il loro piccolo calcio e fanno commenti irriverenti come: “Saranno un giocatore di calcio!”E mentre è fatto principalmente in divertimento, è difficile non chiedersi – se tuo figlio è super attivo mentre è nel tuo grembo, saranno anche un bambino super attivo?

Risulta che l’attività prenatale non è un predittore affidabile del temperamento postnatale (3). Mentre la scienza ha determinato che ci possono essere alcune associazioni miti, ci sono anche alcune associazioni inverse.

Ciò significa che mentre alcuni bambini possono essere più attivi della media se hanno avuto un sacco di movimento nel grembo materno, in alcuni casi, prevede che il bambino sarà meno attivo una volta nati.

Alcuni pazienti mi hanno chiesto se possono dire il sesso del bambino in base a quanto si stanno muovendo. Non ci sono studi affidabili che mostrano alcuna correlazione tra quanto spesso il bambino si muove e il genere quindi tutte quelle previsioni sono solo un mito!
Foto del Dr. Njoud Jweihan, MD

Nota del redattore:

Dr. Njoud Jweihan, MD

Quanto spesso dovrebbe muoversi il mio bambino?

Il tuo bambino si muoverà fino a 30 volte all’ora entro il terzo trimestre, ma questo non significa che sarai in grado di sentire ogni movimento. Inoltre, il sonno frequente può causare il bambino ad essere inattivo per un periodo di tempo in modo da non essere in grado di sentirli muoversi a tutti.

Generalmente, il movimento sarà più frequente verso la fine del secondo trimestre e all’inizio del terzo. Entro la fine della gravidanza, puoi aspettarti che l’attività rallenti un po’, ma non completamente, poiché il tuo bambino inizia a rimanere senza spazio per muoversi.

Le madri di solito tendono a sentirsi più movimento durante la notte a causa del cambiamento dei livelli di zucchero nel sangue, e potrebbe essere che il bambino ti stia allenando per quelle notti a venire una volta nato! Inoltre, tieni d’occhio il singhiozzo intorno alla settimana 24 che può essere sentito come movimenti ritmici morbidi e costanti.

Se sei preoccupato per il movimento del tuo bambino, conta il numero di movimenti che puoi rilevare entro un periodo di due ore. Se si sente almeno 10, è considerato all’interno del range di normalità. Se in qualsiasi momento non si sente il movimento del bambino per lunghi periodi di tempo, non è mai una cattiva idea di contattare il medico per ulteriori indicazioni.

Come posso far muovere il mio bambino?

Mentre non c’è molto che puoi fare per accelerare l’accelerazione iniziale della tua gravidanza, una volta che inizi a sentire il bambino muoversi più regolarmente ci sono cose che puoi fare per spingerli a rispondere.

Se vuoi sentire il tuo bambino muoversi, ecco alcune cose che puoi provare:

Rilassati la sera

I bambini sono più attivi in utero durante le ore serali, quindi è il momento in cui è più probabile che tu senta il tuo piccolo muoversi. Durante il giorno, il bambino è di solito scosso a dormire da camminare e movimento della madre, così si svegliano di notte quando la madre riposa e non è in costante movimento.

Fatto divertente

Questo è anche il motivo per cui i bambini tendono ad avere i loro giorni e le notti invertiti una volta nati — perché si sono abituati a dormire tutto il giorno e svegliarsi di notte mentre sono in utero.

Sdraiati sul lato sinistro

Il flusso sanguigno aumenta al bambino quando si trova sul lato sinistro, contribuendo a stimolare la loro attività. Cerca di evitare di sdraiarti sulla schiena per periodi prolungati più tardi durante la gravidanza, poiché il peso più pesante del bambino e dell’utero può comprimere alcuni dei principali vasi che forniscono sangue a te e al tuo bambino.

Riproduci musica ad alto volume

I bambini risponderanno agli stimoli uditivi a partire da circa 25 settimane (4). Tuttavia, l’utero è un posto davvero rumoroso tra il fruscio del liquido amniotico e gli altri suoni ovattati del mondo esterno.

Per stimolare il bambino a muoversi, riprodurre musica ad alto volume e vedere se rispondono. Se non funziona, parla con il bambino. Spesso risponderanno alla tua voce.

Usa una torcia elettrica

I bambini possono rispondere agli stimoli visivi di circa la settimana 16 e possono vedere la luce attraverso la pancia se si posiziona una torcia elettrica sulla pelle. Questo è in genere abbastanza efficace per stimolare il movimento, ma dovrebbe essere usato con parsimonia in quanto vi è disaccordo all’interno della comunità medica sul fatto che possa causare disagio al bambino.

Mangia cibi stimolanti

I bambini mangiano ciò che mangi, quindi cibi stimolanti come la caffeina e lo zucchero possono farli avere una raffica di energia proprio come fanno a te. Tuttavia, non esagerare con la caffeina-le donne incinte dovrebbero limitarsi a una tazza di caffè caffeina al giorno o meno di 200 mg di caffeina al giorno.

Quando dovrei essere preoccupato?

Ci sono così tante cose che possono potenzialmente complicare la gravidanza, e il fatto che tu non possa effettivamente vedere il tuo bambino può causare ansia sul fatto che stiano bene o meno. Proprio come le madri dei tempi pre-moderni, movimenti fetali rilevabili sono uno dei pochi indicatori giorno per giorno che le madri hanno per assicurarci del nostro piccolo di benessere.

Quindi ha senso se non senti che il tuo bambino si muove con la frequenza a cui sei abituato, potresti preoccuparti che siano in pericolo.

Tuttavia, è anche possibile che tu non abbia notato i movimenti perché sei stato occupato o distratto con le attività quotidiane.

Prima di iniziare a preoccuparti, fai uno sforzo consapevole per monitorare e contare i tuoi movimenti fetali. Bevi un po ‘ di succo o mangia qualcosa carico di zucchero per stimolare il loro corpo, sdraiati sul lato sinistro per massimizzare il flusso di sangue al feto e contare i movimenti nel corso di due ore.

A volte diamo ai pazienti acqua ghiacciata fredda in ufficio durante nessuno stress test e questo aiuta anche con il movimento.
Headshot del Dr. Njoud Jweihan, MD

Nota del redattore:

Dr. Njoud Jweihan, MD

I bambini dormono dal 90 al 95% del tempo mentre sono in utero, ma dormono solo circa un’ora alla volta. Quindi, nel corso di due ore, dovresti assolutamente rilevare il movimento (5).

Se contate meno di dieci movimenti, chiamate il vostro medico per condividere le vostre preoccupazioni e vedere se ritengono che ulteriori test siano giustificati.

Perché dovrei monitorare regolarmente il movimento fetale?

Uno dei modi migliori per alleviare le vostre ansie circa la salute del vostro bambino e la frequenza dei loro movimenti fetali è quello di monitorare regolarmente — non solo quando sei preoccupato. Il monitoraggio e il monitoraggio quotidiano dei movimenti fetali possono aiutarti a identificare i modelli di attività e anche a costringerti a fare una pausa mirata e specifica per contare il movimento.

Monitorare regolarmente il movimento ti consentirà di avere dati concreti da mostrare al tuo medico in caso di preoccupazione. Può anche aiutarti a rilevare una significativa diminuzione dell’attività prima di pensare semplicemente: “Accidenti, non penso di aver sentito il bambino muoversi in un paio di giorni…”, che potrebbe essere sia arbitrario che impreciso.

Come posso monitorare il movimento fetale?

Si consiglia generalmente di iniziare a contare il movimento fetale ogni giorno circa 28 settimane (6). Se hai una gravidanza ad alto rischio, il medico può raccomandare di iniziare 2 o 3 settimane prima intorno alla settimana 26 insieme ad altri modi per tenere traccia del tuo bambino, come visite più frequenti e ultrasuoni. Tuttavia, se si inizia troppo presto potrebbe essere difficile rilevare movimenti regolari.

Se siete interessati a monitorare i movimenti fetali su base regolare, ecco come farlo:

Decidere come si desidera registrare il vostro “Calcio conta.”

Ci sono molti modi per registrare il numero di movimenti che senti, ma è importante mantenere le informazioni organizzate e in un unico posto. Prima di iniziare, scegliere il metodo si sente funzionerà meglio per voi.

Alcune opzioni sono:

  • Registrazione in un semplice notebook.
  • Scriverlo sul tuo calendario di famiglia.
  • Scaricare e stampare un grafico progettato per tale uso.
  • Registrazione sul calendario dello smartphone ogni giorno.
  • Utilizzo di un’app.

Scegli un momento della giornata per contare i tuoi calci.

Quando si seguono i movimenti fetali, è importante farlo alla stessa ora ogni giorno perché il bambino entra in una routine allo stesso modo in cui lo fai. Al fine di monitorare con precisione i movimenti — e riconoscere quando c’è una significativa diminuzione dell’attività — scegli un momento in cui sai che sarai disponibile per rilassarti e tracciare il movimento.

È anche una buona idea scegliere un momento in cui il bambino è in genere attivo, che per la maggior parte dei bambini è di notte.

Sdraiati sul lato sinistro.

Riposo sul lato sinistro aumenta il flusso di sangue al vostro bambino, e reclinabile dà il vostro bambino più spazio per muoversi così come impedisce loro di essere cullati a dormire dal movimento. Quando si contano i movimenti fetali, si desidera creare un ambiente in cui è probabile che il bambino si muova. Assicurati di tenere le gambe sollevate quando lo fai.

Non stimolare il bambino.

Ci sono alcune cose che puoi fare per stimolare il movimento — o misure che potresti impiegare se sei preoccupato di non aver sentito il tuo bambino muoversi affatto da un po ‘ di tempo.

Ma per il monitoraggio regolare del movimento, non fare nulla di speciale per evocare il movimento. Si desidera ottenere un tatto per il loro regolare, movimento senza pretese.

Annotare l’ora o avviare un cronometro.

Quando sei pronto per iniziare a monitorare il movimento, annota l’ora o avvia un cronometro sullo smartphone.

Conta 10 movimenti fetali.

Iniziare a contare i movimenti fetali. Anche se sono spesso chiamati “conta calcio,” si sta monitorando più di calci. Rotolamento, stretching, colpi di gomito, contano tutti. Contare fino a rilevare 10 movimenti.

Se si tende a perdere il conto quando c’è una lunga durata tra i movimenti, si consiglia di fare segni di conteggio su un pezzo di carta per aiutarti a mantenere un conteggio accurato.

Annotare il tempo o arrestare il cronometro.

Una volta raggiunti 10 movimenti distinti, annotare nuovamente il tempo o arrestare il cronometro. Questo è il periodo di tempo necessario per rilevare 10 movimenti. Una volta che hai notato 10 movimenti fetali, non è necessario continuare a contare.

Registra l’ora.

Registra il tempo necessario per rilevare 10 movimenti fetali nel telefono, nell’app, nel grafico o nel notebook. Questo è il numero che monitorerai quotidianamente e ti aiuterà a farti un’idea di ciò che è normale per quanto riguarda i movimenti del tuo bambino.

Contattare il medico se si nota una significativa diminuzione del movimento.

Se ci vuole notevolmente più tempo del normale per raggiungere 10 movimenti, o se non si rilevano 10 movimenti entro un periodo di due ore, bere un po ‘ di succo o vedere se è possibile stimolare il bambino in qualche altro modo. Prova di nuovo il conteggio del movimento fetale e se il tuo conteggio è ancora basso, contatta il tuo medico.

La linea di fondo

L’accelerazione in gravidanza non è solo eccitante quando accade per la prima volta, ma il movimento fetale può essere utilizzato anche più tardi in gravidanza per aiutare a monitorare la salute e la vitalità del tuo bambino e aiutare a sviluppare il legame tra te e il tuo bambino.

Il livello di attività varia a seconda del bambino, della madre e dell’ora del giorno, ma 10 movimenti in due ore sono considerati lo standard per un bambino sano. Qualcosa di meno di questo è considerato preoccupante.

Hai monitorato il movimento fetale? Quali cose hai scoperto stimolato il tuo piccolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.