A differenza di “Jurassic Park”, i veri rapaci potrebbero non aver cacciato in branco

I rapaci non cacciano in branco, secondo un nuovo studio. Foto di Università del Wisconsin Oshkosh

6 Maggio (UPI) New Una nuova ricerca suggerisce regista Steven Spielberg usato solo un po ‘ di licenza creativa quando si effettua Jurassic Park.

Mentre gli attacchi coordinati dei dinosauri Velociraptor raffigurati nel blockbuster del 1993 realizzati per la visione di film avvincenti, un nuovo studio-pubblicato questa settimana sulla rivista Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology-afferma che i rapaci probabilmente cacciavano da soli, non in branco.

“I dinosauri raptori sono spesso mostrati come cacciatori in branchi simili ai lupi”, ha detto Joseph Frederickson, un paleontologo vertebrato e direttore del Weis Earth Science Museum dell’Università del Wisconsin, in un comunicato stampa. “Le prove di questo comportamento, tuttavia, non sono del tutto convincenti. Dal momento che non possiamo guardare questi dinosauri cacciare di persona, dobbiamo usare metodi indiretti per determinare il loro comportamento nella vita.”

Secondo Frederickson, i parenti viventi più stretti di dinosauri, uccelli e coccodrilli, non cacciano in branco né bersagliano prede più grandi di loro. Inoltre, le prove di una caccia coordinata non si fossilizzano.

Per il nuovo studio, Frederickson ei suoi colleghi hanno cercato di identificare somiglianze tra la dieta e le pratiche di caccia dei rapaci e dei draghi o coccodrilli di Komodo.

“Abbiamo proposto in questo studio che esiste una correlazione tra la caccia al branco e la dieta degli animali mentre crescono”, ha detto Frederickson.

Quando sono giovani, i draghi di Komodo sono a rischio di predazione da parte degli adulti. Per proteggersi, i draghi di Komodo si nascondono in alto tra gli alberi. Nel baldacchino, questi giovani draghi sfruttano una serie di fonti di cibo non utilizzate dai loro parenti più anziani.

Secondo gli autori del nuovo studio, questa divergenza dietetica non è vista negli animali che cacciano in branco.

“Se possiamo guardare la dieta dei giovani rapaci contro i vecchi rapaci, possiamo trovare un’ipotesi per se cacciassero in gruppi”, ha detto Frederickson.

I ricercatori hanno analizzato i denti dei rapaci Deinonychus, che vagavano in Nord America tra 115 e 108 milioni di anni fa.

“Isotopi stabili di carbonio e ossigeno sono stati utilizzati per avere un’idea della dieta e delle fonti d’acqua per questi animali”, ha detto Frederickson. “Abbiamo anche esaminato un coccodrillo e un dinosauro erbivoro della stessa formazione geologica.”

La loro analisi ha rivelato una divisione tra la composizione isotopica dei denti più vecchi e più giovani, suggerendo che i rapaci hanno alterato la loro dieta man mano che maturavano.

“Questo è ciò che ci aspetteremmo per un animale in cui i genitori non forniscono cibo per i loro piccoli”, ha detto Frederickson. “Vediamo anche lo stesso schema nei rapaci, dove i denti più piccoli e i denti grandi non hanno gli stessi valori medi di isotopi di carbonio, indicando che stavano mangiando cibi diversi. Ciò significa che i giovani non venivano nutriti dagli adulti, motivo per cui crediamo che Jurassic Park si sbagliasse sul comportamento dei rapaci.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.